Coppa Len, semifinale tutta italiana. Gervasio: "Sorteggio favorevole, ma arrivare in finale sarà difficile" - IVG.it
Sport

Coppa Len, semifinale tutta italiana. Gervasio: “Sorteggio favorevole, ma arrivare in finale sarà difficile”

Savona. Così come lo scorso anno, una semifinale della Len Euro Cup sarà tutta italiana. La scorsa edizione della rassegna europea per club aveva visto scontrarsi nel penultimo atto la Rari Nantes Savona e il Circolo Nautico Posillipo.

I biancorossi, vincendo nettamente la gara di andata, avevano ipotecato l’accesso alla finale, conquistata nonostante la sconfitta in terra campana. L’altra semifinale vide di fronte gli spagnoli del Sabadell e gli ungheresi dello Szolnok, con il successo dei primi, poi battuti dai savonesi.

Se l’edizione 2012/13 della Len Euro Cup, nelle fasi iniziali, è stata indubbiamente più povera di contenuti rispetto alle precedenti; per quanto riguarda le semifinali si può asserire il contrario. Debrecen e Radnicki sono temutissime; in particolare i serbi raccolgono tutti i favori dei pronostici.

Mentre in altre occasioni un sorteggio come quello odierno sarebbe stato letto come un’occasione persa, dato che impedirà una finale tricolore, questa volta è gradito da ambo le parti. La Rari Nantes Florentia era l’avversaria più gradita dalla Rari Nantes Savona, e viceversa.

Lo conferma il vice presidente della Rari Nantes Savona, Giuseppe Gervasio. “Certamente dover affrontare gli ungheresi o i serbi sarebbe stato meno favorevole – dichiara -, anche se la squadra con cui faremo la semifinale è comunque in grande progresso e ha giovani bravi. Quindi sarà difficile conquistare la quarta finale”.

“Ce la metteremo tutta anche perché la nostra formazione ha dimostrato anche in Coppa Italia che sta crescendo – afferma Gervasio -. Saranno due match molto combattuti. La Florentia sta facendo bene, quindi andare a vincere a Firenze sarà impegnativo. Pur avendo diminuito sulla carta il valore tecnico della squadra siamo riusciti comunque ad arrivare quasi in fondo, per l’ennesima volta, ad una competizione europea”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.