A Savona la portavoce di Bersani, Alessandra Moretti: "Equità anche nell'editoria, risposte sui diritti delle testate online" - IVG.it
Politica

A Savona la portavoce di Bersani, Alessandra Moretti: “Equità anche nell’editoria, risposte sui diritti delle testate online”

Savona. E’ giunta oggi nella città della Torretta la portavoce nazionale di Pierluigi Bersani, Alessandra Moretti, vicesindaco e assessore all’istruzione e politiche giovanili di Vicenza. Primarie di coalizione, naturalmente, al centro dell’attenzione: “Stiamo girando l’Italia da Nord a Sud, verificando i problemi e le sofferenze – spiega – Dobbiamo ridare fiducia ai giovani, alla produzione, alle donne. Dobbiamo riassegnare dignità e risorse a scuola, formazione, università. E’ una sfida difficile che, io credo, siamo gli unici a poter affrontare con coraggio. In Bersani vediamo chi può tenere unito un Paese lacerato, garante di un’alleanza che ha bisogno di autorevolezza”.

Dopo Savona, per la portavoce è la volta di Albissola Marina, mentre i comitati pro Bersani stanno intensificando le iniziative in vista della consultazione. “Bisogna affrontare una riforma fiscale strutturale che sia premiante per chi produce lavoro, mentre tassare i grandi patrimoni e le rendite finanziarie” commenta Alessandra Moretti constatando la grave difficoltà dell’industria nella provincia savonese.

Nell’agenda anche il tema dell’informazione e, malgrado molti candidati parlino di digitalizzazione, il ddl sulla diffamazione a mezzo stampa passato alla Commissione Senato dimostra come su questo tema la politica stia facendo passi indietro. “Il mondo della comunicazione è cambiato – afferma Alessandra Moretti – Dobbiamo rivedere con forza questo campo, che oggi dà lavoro soprattutto a molti giovani”.

Spicca l’esempio dei contributi all’editoria: le testate locali online sono tagliate fuori. Anso, l’Associazione Nazionale Stampa Online, ha già chiesto che si possa aprire un tavolo di discussione serio con le istituzioni a questo proposito: “Se le testate locali online sono registrate come quelle cartacee, televisive o radiofoniche, e quindi hanno i medesimi obblighi, sarebbe logico che possano godere degli stessi diritti” ribadiscono dall’associazione.

“Anche su questo Pierluigi Bersani ha risposte concrete e importanti ai diritti. Metto al centro una parola: equità. La redistribuzione delle risorse riguarderà anche questo settore che ha avuto particolare sviluppo negli ultimi dieci anni” osserva Alessandra Moretti.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.