Influenza, al via la campagna di vaccinazione: prevenzione e consigli

vaccino

Liguria. Al via anche nel savonese ed in Liguria la campagna di vaccinazioni contro l’influenza stagionale 2012-2013. Il ministero della Salute ha inviato l’11 ottobre a tutti gli assessorati alla Sanità la circolare con le raccomandazioni per la prevenzione e il controllo dell’epidemia, il cui contenuto è pubblicato anche online sul sito del dicastero.

L’obiettivo ideale della campagna di vaccinazione antinfluenzale 2012-2013 è raggiungere il 95% degli over 65 e delle persone a rischio di ogni età. In Italia le sindromi simil influenzali sono monitorate dalla rete di medici sentinella Influnet, attiva dal 1999, e interessano ogni anno dal 4 al 12% della popolazione.

Gli obiettivi della campagna sono la riduzione del rischio individuale di malattia, ospedalizzazione e morte, e la riduzione dei costi sociali correlati. Negli anziani e nelle persone a rischio che vivono in comunità, l’efficacia stimata della vaccinazione varia dal 23 al 75%. Come ogni anno, il vaccino antinfluenzale è indicato per chiunque desideri evitare la malattia e non abbia specifiche controindicazioni.

Inoltre, la vaccinazione viene offerta attivamente e gratuitamente alle persone che ammalandosi hanno un maggior rischio di complicanze (anziani al di sopra dei 64 anni, soggetti affetti da malattie croniche, soggetti addetti a servizi pubblici di primario interesse collettivo; personale sanitario di assistenza; familiari a contatto con soggetti ad alto rischio; personale che, per motivi di lavoro, è a contatto con animali che potrebbero costituire fonte di infezione da virus influenzale). E’ ancora oggetto di dibattito l’opportunità di inserire i bambini sani dai 6 ai 24 mesi (o fino a 5 anni) nelle categorie da immunizzare prioritariamente contro l’influenza stagionale. Si ricorda infine che nei soggetti ad alto rischio e negli anziani è fortemente consigliabile effettuare la vaccinazione per pneumococco, le cui indicazioni sono sostanzialmente identiche a quelle dell’antinfluenzale. La vaccinazione è offerta gratuitamente con le stesse modalità in essere per la campagna antinfluenzale.

La campagna di vaccinazione si protrarrà sino al 31 dicembre, con possibilità di superare anche tale data in base alla richiesta; il vaccino produce protezione entro una settimana dalla somministrazione e tale copertura perdura per 6-8 mesi, inoltre l’epidemia influenzale si manifesta solitamente nel periodo attorno alla metà gennaio ed ha il suo culmine nelle prime due settimane di febbraio, mentre i primi isolamenti del virus influenzale avvengono usualmente nel periodo compreso tra l’ultima decade di dicembre (casi sporadici) e la prima di gennaio.

La trasmissione del virus dell’influenza si può verificare per via aerea attraverso le gocce di saliva di chi tossisce o starnutisce, ma anche attraverso il contatto con mani contaminate dalle secrezioni respiratorie. Da qui le raccomandazioni del Centro europeo per il controllo delle malattie: Fortemente raccomandato il lavaggio delle mani (in assenza di acqua, uso di gel alcolici); Raccomandata una buona igiene respiratoria (coprire bocca e naso quando si starnutisce o tossisce, trattare i fazzoletti e lavarsi le mani); Raccomandato l’isolamento volontario a casa delle persone con malattie respiratorie febbrili, specie in fase iniziale; Raccomandato l’uso di mascherine da parte delle persone con sintomatologia influenza le quando si trovano in ambienti sanitari (ospedali). Tali misure si aggiungono a quelle basate sui presidi farmaceutici (vaccinazioni e uso di antivirali).

Per la Asl 2 Savonese la campagna di vaccinazione inizierà il 12 novembre per proseguire sino al 31 dicembre. Dal 12 novembre, dunque, medici del Servizio di Igiene e Sanità Pubblica, medici di Medicina Generale e pediatri di Libera Scelta provvederanno, come ogni anno, all’esecuzione delle vaccinazioni. Sarà inoltre possibile effettuare le prenotazioni presso gli ambulatori di Igiene e Sanità Pubblica presenti sul territorio della provincia.

Per la campagna vaccinale l’Asl 2 Savonese ha messo in preventivo l’acquisto di 72.500 dosi di vaccino antinfluenzale, più un ulteriore 20% in caso di ulteriore richiesta. Ad oggi è stata raggiunta una buona copertura vaccinale nelle persone ultra sessantaquattrenni; migliorare l’offerta vaccinale nei soggetti in età infantile ed adulta considerati a rischio, rappresenta un obiettivo prioritario su scala nazionale. La vaccinazione ad oggi rappresenta il principale strumento di controllo dell’influenza, essendo in grado di ridurne l’incidenza e le sue complicazioni.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.