Giornata mondiale contro l’ictus cerebrale: iniziative al Santa Corona

Pietra Ligure - ingresso santa corona

Pietra L. Lunedì 29 ottobre si celebra nel mondo l’VIII Giornata Mondiale contro l’ictus cerebrale. L’iniziativa è promossa dalla World Stroke Organization.

Come ogni anno anche la S.C. Neurologia dell’ospedale Santa Corona di Pietra Ligure diretta dalla dottoressa Tiziana Tassinari aderisce a questa iniziativa e, per quella giornata, ha organizzato una serie di iniziative rivolte alla cittadinanza con l’obiettivo di sensibilizzare e informare la popolazione su questa importante patologia.

In Italia ogni giorno l’ictus colpisce circa 660 persone, 200.000 ogni anno: di queste, 40.000 muoiono entro breve termine e altre 40.000 perdono completamente l’autosufficienza, cambiando radicalmente la loro vita e quella delle loro famiglie. Ma ora si sa, e le più recenti terapie lo confermano, che l’ictus è una patologia curabile e soprattutto prevenibile ed è quindi di fondamentale importanza che questo vitale messaggio e soprattutto questa consapevolezza raggiungano sempre più persone nel mondo.

Lunedì quindi, a Pietra Ligure presso gli ambulatori della S.C. Neurologia, Pad. Elio I piano, dalle ore 14 alle ore 18, i medici ed il personale Infermieristico in collaborazione con i volontari dell’associazione E.Tassinari-B.Grassi per la lotta all’Ictus, illustreranno le regole per la prevenzione, la sintomatologia e le cure della malattia.

Verranno proiettate a ciclo continuo diapositive informative sui fattori di rischio, sulle modalità di esordio e su altri elementi inerenti questa problematica. Un esperto risponderà alle domande poste dai cittadini, al fine di chiarire eventuali dubbi.

Inoltre grazie alla collaborazione degli studenti del Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione dell’Università degli Studi di Genova e al personale della Struttura le persone che lo desiderano potranno essere sottoposte ad un questionario informatizzato per il calcolo del rischio cerebrovascolare e potranno eseguire la misurazione della Pressione Arteriosa e valutare la presenza di eventuale fibrillazione atriale, importante fattore di rischio. Le persone che risulteranno a rischio elevato, potranno essere sottoposte ad ulteriori esami diagnostici di approfondimento.

Per informazioni e prenotazioni si consiglia di telefonare al numero: 019.623.2601

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.