Cronaca

Rapina al supermercato Lidl, ecco come hanno agito i banditi: bottino 25 mila euro

Savona. Tre italiani, forse con uno straniero, quattro uomini in tutto nel “commando” che questa mattina ha rapinato il supermercato Lidl di Savona. Tre con il volto travisato con calze da donna ed uno con un berretto in testa hanno aspettato il primo camion per lo scarico della merce, “sequestrando” l’autista. Poi hanno atteso l’arrivo dei primi dipendenti del market, impegnati nella sistemazione del magazzino prima dell’apertura del lunedì, e sotto la minaccia di due pistole hanno li hanno costretti a mostrare l’ufficio dove era contenuta la cassaforte con gli incassi del sabato e della domenica, quindi li hanno immobilizzati e legati, con un flessibile l’hanno aperta e si sono impossessati del denaro, circa 25 mila euro.

Infine, dopo aver liberato l’autista del camion, sono fuggiti, probabilmente con un’auto che avevano parcheggiato non lontano dal supermercato ed hanno fatto perdere le loro tracce. Dopo i rilievi sul posto e le testimonianze dei dipendenti, gli agenti della Squadra Mobile stanno proseguendo le indagini per risalire ai responsabili. Sono già stati dimessi, intanto, i due dipendenti, sotto shock, che hanno dovuto ricorrere alle cure presso il pronto soccorso dell’ospedale San Paolo di Savona.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.