Ospedale Albenga, Guarnieri: "Da gennaio chiediamo incontro con Montaldo" - IVG.it
Politica

Ospedale Albenga, Guarnieri: “Da gennaio chiediamo incontro con Montaldo”

Image0020

Albenga. Quando sono passati quattro giorni dalla maxi mobilitazione della città di Albenga il sindaco Rosy Guarnieri ritorna ad affrontare il tema della sanità e del declassamento del Pronto Soccorso dell’Ospedale Santa Maria di Misericordia e si rivolge al Consigliere Regionale Nino Miceli. “Sono almeno otto mesi che aspettiamo una risposta per una richiesta di incontro con l’Assessore Regionale alla Sanità Claudio Montaldo. Dallo scorso Gennaio, abbiamo chiesto un appuntamento con lui, puntualmente negato da parte sua e della sua segreteria”.

“Ci sembra, oggi più che mai, opportuno ed urgente che Montaldo venga ad Albenga per spiegare quali sono le intenzioni sue e delle Regione Liguria in materia di sanità territoriale, e quali progetti hanno per l’Ospedale di Albenga. Anche il Consigliere Miceli ha evidenziato questa esigenza, e lo ringraziamo per aver espresso la disponibilità ad organizzare un incontro pubblico con l’Assessore Regionale, augurandoci che lui abbia più fortuna di noi nel portare Montaldo ad Albenga” precisa il sindaco.

“Allo stesso tempo – aggiunge Guarnieri – prendiamo purtroppo atto che lo stesso Miceli ha dichiarato pubblicamente di essere a favore del declassamento del Pronto Soccorso dell’Ospedale di Albenga in Punto di Primo Intervento. Come espresso ampiamente nei giorni scorsi, e sottolineato dalla grande manifestazione ‘Abbracciamo l’Ospedale’, che ha portato in corteo oltre dieci mila persone per dire no a questa eventualità, siamo fortemente contrari a questa scelta, e vogliamo ricordare a Miceli le oltre 30 mila prestazioni che il nostro Pronto Soccorso eroga l’anno – di cui il 20,5% in orario notturno – per oltre 60 mila persone residenti nel nostro Distretto Socio Sanitario, oltre agli abitanti della Valle Arroscia, Neva, Pennavaire, Lerrone e Merula ed ai 115.000 turisti che arrivano ogni anno”.

“Gradiremmo poi conoscere cosa intende, il Consigliere Miceli, quando parla di ‘due poli ospedalieri, Pietra e Savona’. Sarebbe infatti interessante sapere, maggiormente nel dettaglio, qual è il suo pensiero sull’argomento della sanità territoriale e se, con due poli ospedalieri, fa riferimento agli ospedali del levante e del ponente savonese, oppure si rivolge in maniera specifica proprio a Savona ed a Pietra Ligure, dimenticandosi degli altri. Anche questo, siamo certi, è un tema che Miceli potrà sviluppare più approfonditamente nell’incontro pubblico con gli albenganesi, alla presenza dell’Assessore Regionale Montaldo” conclude Rosy Guarnieri.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.