IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il tormentone “Call Me Maybe” contagia anche Savona: in un video la parodia come la nazionale Usa di nuoto

Savona. I video sulle note di “Call Me Maybe”, la hit di Carly Rae Jepsen, si sono moltiplicati diventando super cliccati su YouTube. In particolare è ormai noto il clip della squadra olimpica di nuoto Usa ai giochi di Londra. Ma anche altre versioni sono diventate virali in rete, da quella delle cheerleader dei Miami Dolphins a quella dell’esercito americano.

La febbre video-musicale contagia anche Savona. Un gruppo di ragazzi della Torretta ha deciso di fare gli auguri a due amici (Ale e Dani) per il loro diciottesimo compleanno, in modo originale, ovvero con un filmato con le simpatiche mosse ed il labiale playback sul brano tormentone dell’estate. I ragazzi si mettono in gioco e, con autoironia, danzano e seguono la musica proprio come hanno fatto gli atleti nuotatori della nazionale statunitense. Spiaggia e mare, soprattutto, i protagonisti del video.

Il biglietto augurale in forma coreografica è stato rilanciato anche dall’associazione MusicArTeam, che non manca di sottolineare: “Speriamo costituisca uno stimolo per tutti i giovani che amano la musica e l’arte in ogni sua espressione. E non si dica che i giovani di oggi non hanno inventiva e non apprezzano l’arte in ogni sua espressione”.

Il primo ad eseguire la parodia video di “Call Me Maybe” è stato Abercrombie & Fitch: la casa di moda ha preso la canzone di Carly Rae Jepsen ed ha chiesto ai suoi modelli negli store di tutto il mondo di riprendersi con i loro cellulari mentre ballavano, liberamente, sulle note del brano. Il risultato è stato quello di un video che su YouTube ha fatto incetta di oltre 10 milioni di visualizzazioni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.