Stop ad Angrisano per la Port Authority: i commenti di Vaccarezza, Pasquale e Berruti - IVG.it
Economia

Stop ad Angrisano per la Port Authority: i commenti di Vaccarezza, Pasquale e Berruti

autorità portualer

Savona. Prime reazioni alla decisione a sorpresa della giunta Burlando che ha detto no alla nomina di Felicio Angrisano come futuro presidente dell’Autorità portuale di Savona. Sorpreso anche il presidente della Provincia Angelo Vaccarezza, a Bardonecchia per l’amichevole Savona-Sampdoria: “Sono davvero sorpreso, anche perché davo per scontato la nomina indicata dal Ministero. Mi piacerebbe conoscere le reali motivazioni, visto che non si possono certo mettere in discussione le doti di Angrisano, e se le reali motivazioni sono lo spezzare la continuità con la gestione Canavese. Questo noi non lo vogliamo, e la comunità savonese si è sempre indicata sulla linea del programma futuro di investimento sul porto, come la piattaforma Maersk”.

“Mi sembra più una motivazione interna al Pd e al centro sinistra, che ha dovuto ingoiare rospi amari, come a Vado Ligure. Ho capito che c’è bisogno di un riequilibrio di poltrone e posti nel centro sinistra, ma questo non si può fare sulla pelle della gente che attende solo un posto di lavoro sicuro, e giocare sul futuro delle persone non ce lo possiamo permettere. Pd e Pdl si sono comportati in maniera molto diversa: noi abbiamo dato un esempio di investimento sulla città e sul futuro mentre la decisione di Burlando potrebbe essere, e spero davvero di no, un ritorno al passato” aggiunge Vaccarezza.

Nessun commento specifico da parte del presidente della Camera di Commercio Luciano Pasquale, che appresa la notizia, dopo le voci circolate nel pomeriggio, ha detto: “Una scelta che indebolisce il porto di Savona”. Pasquale ha subito convocato una giunta camerale straordinaria per analizzare la decisione del presidente Burlando: “Naturalmente aspettiamo di conoscere nel dettaglio le motivazioni…”. Una vittoria della politica sull’economia?: “No, non vedo questa lettura…E quanto ad una successiva riproposizione di Felicio Angrisano al momento non ci sono certezze, considerato che si riparte con la procedura e la definizione della nuova terna” ha sottolineato Pasquale.

La decisione del presidente della Regione Liguria è stata accolta come una vittoria da Palazzo Sisto: “Esprimo soddisfazione per la scelta di Burlando e della giunta regionale” il primo commento a caldo del sindaco di Savona Federico Berruti, impegnato in un convegno alla festa di Sel. Certamente, agli occhi del Comune di Savona, si sono fatte sentire le voci critiche in merito ad una scelta di continuità rispetto alla gestione di Cristoforo Canavese. Ora, se ci sarà la conferma del nome di Paolo Gaggero, per l’amministrazione comunali savonesi tornerà anche in auge lo scenario politico di un cambio nella giunta comunale. Ma la partita torna di nuovo tutta da giocare.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.