IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Spotorno, al via “Immaginaria 2012”: connubio tra musica e arti visive

Spotorno. Martedì 10 luglio parte, a Spotorno, “Immaginaria 2012 – Passo a due tra musica e arte contemporanea”.

Dopo la novità della prima edizione Winter, che lo scorso inverno ha portato la canzone d’autore nella cittadina del ponente ligure in un periodo tradizionalmente considerato di “bassa stagione”, la rassegna, promossa dall’assessorato al Turismo del Comune di Spotorno, torna nella location che l’ha accolta nelle scorse estati, piazza della Vittoria, con la formula, ormai consueta, che coniuga due differenti espressioni creative, quella musicale e quella artistica.

Ancora una volta, l’associazione culturale Le Muse Novae, che ne cura l’organizzazione e la direzione artistica, ha previsto serate musicali in cui apprezzati musicisti e cantautori si esibiscono in parallelo con le performances di artisti contemporanei. Un fecondo connubio tra la creatività della musica e quella delle arti visive, che dialogano tra loro sul palco, offrendo a residenti e turisti un ricco programma che si snoderà in sei martedì sera, una stimolante fusione di generi che renderà piacevoli ed interessanti le serate estive della cittadina rivierasca.

Ad inaugurare la rassegna saranno gli Gnu Quartet e Federico Sirianni. Il giovane quartetto di archi e fiati, dall’inspirazione classica con originali sconfinamenti nel jazz e nel rock, ha al suo attivo collaborazioni illustri con i maggiori cantautori italiani e album importanti come il recente “Gnu quartet plays Muse”. Negli ultimi tempi hanno collaborato agli arrangiamenti dell’album di Federico Sirianni “Nella prossima vita”, in uscita in ottobre 2012, che verrà presenterato proprio nel concerto di Piazza della Vittoria.

Il martedì successivo tornerà a Spotorno Carlot-ta, la giovane e sorprendente cantautrice che ha incantato il pubblico della Sala Palace nel corso dell’edizione invernale di Immaginaria e la cui presenza viene reclamata da coloro che l’hanno ascoltata ed apprezzata in quell’occasione.

Martedì 24 luglio, sul palco di piazza della Vittoria salirà John De Leo, una delle voci più importanti della sperimentazione musicale italiana, ex leader dei Quintorigo ed ora proiettato nella carriera solista. Con lui, Gregorio Giannotta, visual artist, pittore e scultore, che si esibirà sul palco in una performance live.

Dopo una settimana d’intervallo, martedì 7 agosto sarà la volta di Massimo Bubola, il cantautore veneto che vanta una lunga carriera ed una stretta collaborazione con Fabrizio De Andrè. Anche Bubola dividerà il palco con un art performer, Alessandro Borgatti, che proporrà un’improvvisazione pittorica a tecnica mista.

Martedì 21 agosto Immaginaria torna alla world music, suo “primo amore” dei tempi in cui la rassegna si chiamava Etnia Immaginaria: il protagonista della serata è Vladimir Denissenkov, fisarmonicista ucraino di grande talento, in un concerto intriso di atmosfere straniere.

A chiudere “Immaginaria 2012” il concerto di Stefano Marelli, già leader dei Finisterre, collaboratore di noti cantautori italiani, vincitore del Premio Bindi 2006 come miglior arrangiamento e finalista del Premio Lunezia nel 2007.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.