Cronaca

Savona, si è spento il sorriso di Rebecca: la piccola di 11 anni lottava dalla nascita con la fibrosi cistica

rebecca

Savona. La piccola Rebecca P., 11 anni, la bimba savonese che era affetta dalla nascita dalla fibrosi cistica, ieri si è dovuta arrendere alla malattia. Rebecca si è spenta nell’ospedale di Bergamo dove era ricoverata e dove, di recente, aveva subito un trapianto di polmone. Negli ultimi mesi erano state diverse le iniziative organizzate nel Savonese per aiutare la piccola e la sua famiglia ad affrontare le complesse cure per contrastare la sua patologia: tornei di calcio e non solo allo scopo di raccogliere fondi per Rebecca.

Anche la rete si era mossa per stare vicino alla bambina: su Facebook la pagina “Un aiuto per Rebecca” ha più di 4000 followers che, giorno dopo giorno, non hanno mai fatto mancare il loro affetto e sostegno a lei e alla sua famiglia. Ad aggiornare la bacheca con notizie sulle condizioni della bimba era lo zio. Proprio lui, ieri pomeriggio, ha dato la notizia che nessuno avrebbe voluto leggere: “Ciao amici…venti minuti fa, nella più assoluta pace, tranquillità e serenità, Rebecca ha lasciato questa terra”.

“Ci ha lasciati con il corpo, ma il suo spirito, il suo carattere, il suo amore, saranno sempre con noi e vivranno in noi! E adesso, finalmente, potrà vivere, respirare, correre, saltare, urlare, mangiare..in tutta tranquillità! E avrà vicino a lei, suo fratello Massimo, che la prenderà per mano e la giuderà! Rebecca grazie per tutto quello che ci hai dato e insegnato. Con amore..” ha concluso lo zio nel messaggio. Alla notizia della scomparsa della piccola Rebecca la pagina è stata letteralmente invasa dai pensieri per lei.

La bambina era considerata da tutti come una “piccola guerriera” per la determinazione con la quale aveva combattuto la sua malattia, una grave patologia genetica, congenita, cronica, che nel suo caso aveva colpito i polmoni, l’apparato respiratorio ed il pancreas. Dopo dieci anni di battaglie, sofferenze, ricoveri, dopo un continuo entra ed esci dall’Ospedale Gaslini di Genova, il 22 aprile scorso i polmoni della bimba avevano smesso di funzionare ed era entrata in coma con pochissime speranze di sopravvivere. Poi per lei era arrivato il trapianto di polmoni agli Ospedali Riuniti di Bergamo, un intervento durato circa 15 ore che, purtroppo, nonostante tutti i tentativi e gli sforzi compiuti dai medici non aveva avuto esito positivo.

Così Rebecca era stata nuovamente in attesa della donazione di un nuovo polmone o di entrambi. Gli organi sono stati reperiti e trapiantati nel maggio scorso quando finalmente il trapianto era andato bene. Il decorso post-operatorio era un percorso molto difficile da affrontare, ma Rebecca non si è mai arresa e ha continuato a lottare fino a che il suo fisico glielo ha permesso.

Più informazioni

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.