Regione, Montaldo chiarisce l'imprevisto con l'elisoccorso: "Non si ripeterà, manutenzione solo di notte" - IVG.it
Politica

Regione, Montaldo chiarisce l’imprevisto con l’elisoccorso: “Non si ripeterà, manutenzione solo di notte”

Claudio Montaldo

Regione. “Ho già inviato una lettera alla direzione regionale dei Vigili del Fuoco per fare presente che la manutenzione dei mezzi va effettuata di notte e non si devono verificare episodi come quello accaduto lo scorso 27 giugno”. Così l’assessore alla salute della Regione Liguria Claudio Montaldo, risponde alla richiesta di intervento avanzata dal capogruppo della lega Nord in consiglio regionale Edoardo Rixi circa l’interruzione del servizio di elisoccorso lo scorso 27 giugno.

L’esponente leghista infatti aveva denunciato che “il 27 giugno 2012 a causa di un incidente stradale a Castiglione Chiavarese in località Mereta il servizio 118 ha richiesto l’intervento dell’elisoccorso sanitario, ma quel giorno entrambi gli elicotteri a disposizione dei Vigili del Fuoco per tale scopo erano fuori servizio, il mezzo titolare a causa di un guasto tecnico e quello di riserva perché in manutenzione. Una donna di 56 anni coinvolta nell’incidente aveva urgente necessità di trasporto in ospedale e di conseguenza la centrale del 118 ha dovuto richiedere l’intervento del servizio di elisoccorso della Provincia di Massa-Carrara, il quale è intervenuto con rapida professionalità effettuando il trasporto”.

Montaldo ha poi precisato: “Il servizio di elisoccorso è sempre funzionante al meglio è vero però che mercoledì 27 giugno si è verificata un’improvvisa interruzione, perché l’elicottero 109 era in manutenzione presso la Agusta e il 412 dei Vigili del Fuoco sottoposto anch’esso a una manutenzione straordinaria che inspiegabilmente non si è potuta svolgere di notte. Da allora ad oggi il servizio si è svolto regolarmente e nei fine settimana l’elicottero 109 risulta attivo dalla base di Albenga”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.