IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Loano, nasce l’associazione di Color Your Life: ospite l’alpinista “scalzo” Antonio Peretti foto

Loano. Dopo la fondazione e l’esperienza della DreamerSchool arriva anche l’associazione degli “Amici di Color Your Life”, ideata sempre da William Salice con l’obiettivo di diffondere e divulgare l’attività e l’opportunità che il mondo Color offre a tutti i ragazzi. L’associazione, presieduta da Renata Crotti, affiancherà Color Your Life per creare una rete di persone, di conoscenze, di rapporti costituita da: i ragazzi che hanno partecipato, partecipano o vorranno partecipare ai bandi per ottenere soggiorni premio messi in palio ogni anno; i genitori e le famiglie di tutti i ragazzi; gli amici che ci vorranno sostenere; i partner istituzionali e commerciali che credono nel progetto e che collaboreranno alla formazione dei ragazzi.

“Tutti insieme uniti per diffondere in Italia ed all’estero il messaggio fondamentale che porta al suo interno Color Your Life, per diffondere la grande opportunità che offre a tutti i ragazzi che avranno la volontà e l’entusiasmo di coglierla” afferma il direttore dell’associazione Roberto Moreno.

Intanto alla DreamerSchool è in arrivo un personaggio alquanto curioso e famoso per le sue spericolate imprese: si tratta di Antonio Peretti meglio conosciuto come Tom Perry, è un alpinista italiano. È soprannominato “l’alpinista scalzo”, per aver compiuto alcune discese a piedi nudi da importanti cime o per essersi tolto gli scarponi ed aver corso per alcuni minuti scalzo sulla vetta di vette montuose sopra i 5.000 metri. L’intera discesa è stata compiuta senza scarponi dal Kilimanjaro in Africa o il Licancabur e il Nevado Sajama in Bolivia o deserti come quello di Atacama in Cile o il Salar de Uyuni in Bolivia.

Guardia forestale di professione, Perry iniziò nel 2001 a praticare la discesa alpina a piedi nudi discendendo scalzo dal Carega. Ha poi disceso il Monte Cristallo a Cortina d’Ampezzo, il Canalone della Tofana di Rozes, la “Cima Giovanni Paolo II” (Gran Sasso) il vulcano Tunguruguá in Ecuador ed il Sinai in Egitto. Nel 2007 Perry ha compiuto la discesa dell’Etna a piedi nudi. Successivamente ha affrontato il Sajama, la più alta cima della Bolivia. Perry in questo tipo di performance di solito affianca iniziative di beneficenza.

Nel 2011, in occasione della rassegna Orobie Film Festival ha ricevuto il Premio Montagna Italia per “l’originalitàed il grande impegno umanitario verso le popolazioni povere del mondo”. Domani, martedì 24 luglio, Perry sarà alla DreamerSchool per raccontare ai giovani Color le sue avventure più significative e le motivazioni che lo hanno spinto a lanciare a se stesso una vera e propria sfida: dimostrare che si si vuole e ci si impegna a fondo con forza e determinazione gli obiettivi si raggiungono. “E proprio questi sono i valori che stanno alla base della esperienza vissuta con Color Your Life” conclude il direttore Moreno.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.