Fac Albisola, Orsi parla di 'lacrime e sangue' e il lavoratori reagiscono: "Non ci deluda" - IVG.it
Economia

Fac Albisola, Orsi parla di ‘lacrime e sangue’ e il lavoratori reagiscono: “Non ci deluda”

DSC03655

Albisola S. Anche alcuni rappresentanti della Fac, o comunque diretti interessati, hanno assistito al vivace consiglio comunale di ieri sera ad Albisola Superiore in cui il sindaco Franco Orsi ha posto sul tavolo la questione della crisi della sua maggioranza e il possibile (e “sospetto”, secono l’opposizione) rimpasto di giunta.

E’ il caso di Alessandro Milanesi, della Rsu Fac Uilcem che, a poche ore dalla riunione del parlamentino albisolaese, si rivolge così al sindaco: “Isera ho partecipato al consiglio comunale, non entro nel merito delle vostre questioni interne di maggioranza, né nei vostri rapporti con la minoranza, l’unica cosa che mi ha lasciato con l’amaro in bocca, è un passaggio veloce sulla questione Fac, dove diceva che la situazione è difficile, che si aspetta a breve una sentenza del giudice e dove chiedeva alla sua maggioranza uno sforzo su questa questione poiché porterè ‘lacrime e sangue'”.

“Ripeto, la questione Fac non è stata affrontata, poiché non era prevista all’ordine del giorno del consiglio, ma quelle parole mi hanno un po’ irrigidito – continua Milanesi – Io vorrei solo ricordarle una frase che disse 3 o 4 mesi fa in questo gruppo (‘Salviamo la FAC’ su Facebook) che diceva più o meno così: “Non penserai che potrei mai perdere una fabbrica storica come la Fac nel paese dove sono io sindaco?’. Quelle parole personalmente, mi hanno dato speranza, anche nei momenti difficili, per continuare a lottare e far sentire la nostra voce. Le chiedo adesso: non mi deluda, non ci deluda”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.