IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Color Your Life: cinque giovani vincono viaggio-premio alle Olimpiadi di Londra

Loano. Apprendisti reporter che vedono realizzare il sogno dell’Olimpiade di Londra. La Fondazione Color Your Life di Loano ha annunciato i nomi dei cinque giovani che hanno conseguito il premio speciale per partecipare ai Giochi Olimpici come “cronisti”. Sono: Giovanni Santucci, 15 anni, del Liceo Classico De Sanctis di Roma, Chiara Del Bono, 16 anni, del Liceo Classico Marco Minghetti di Bologna, Francesca Sara Mingoni, 14 anni, del Liceo Classico G.Galilei di Voghera (PV),Francesco Moschini, 15 anni, del Liceo Scientifico Banzi Bazoli di Lecce e Lorenzo Sciarretta, 15 anni, del Liceo Scientifico Augusto Righi di Roma, che si sono aggiudicati il premio speciale messo a disposizione da Kinder+Sport (partner dell’associazione Color Your Life): un soggiorno-studio a Londra in occasione delle Olimpiadi 2012, ospiti di “Casa Italia”, il quartier generale della spedizione azzurra ai Giochi olimpici.

Durante il soggiorno-studio, i cinque ragazzi avranno l’occasione di seguire le diverse competizioni sportive, incontrare ed intervistare gli atleti della squadra italiana ed assistere dall’interno all’organizzazione e allo svolgimento della più importante fra le manifestazioni sportive a livello mondiale. Al termine dell’esperienza, dovranno poi realizzare un reportage per raccontare l’Olimpiade (gli elaborati possono contenere articoli, foto, filmati, ecc.), sfruttando ciascuno le proprie competenze e capacità e liberando il proprio talento e la propria creatività.

I cinque giovani, a Londra, saranno accompagnati da un rappresentante di Color Your Life e da due docenti, Francesco Romano dell’ ITIS Panetti di Bari e Roberto Polga dell’ICS Don A. Battistella di Schio (VI), scelti in rappresentanza dei tanti docenti e dirigenti che hanno creduto nella Fondazione e hanno sostenuto i ragazzi nella realizzazione dei lavori.
“I numerosi progetti di valore che i ragazzi ci hanno inviato dimostrano che l’Italia è ancora un Paese pieno di talento. Proprio per questa ragione abbiamo deciso di aggiungere ulteriori 10 posti per la DREAMERSchool, consentendo a 147 ragazzi invece dei 137 previsti di vivere questa esperienza nella speranza di aiutarli a preservare e coltivare il loro talento. Le porte della DREAMERSchool, inoltre, sono sempre aperte a tutti coloro che desiderassero visitare e conoscere da vicino le attività, lo spirito e l’atmosfera del campus”.

“Siamo davvero contenti di poter offrire ai ragazzi più meritevoli questa occasione impagabile e irripetibile. Così come le Olimpiadi rappresentano il massimo obiettivo per i campioni dello sport e un veicolo di importanti messaggi positivi vogliamo che anche i nostri migliori talenti possano vivere momenti unici e formativi per la loro crescita” ha commentato Renata Crotti, docente di Storia medievale presso l’Università di Pavia e referente delle attività della Fondazione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.