Calcio, Belfiore in biancoblù. Il dg Braglia: "A Savona solo chi crede nel progetto" - IVG.it
Sport

Calcio, Belfiore in biancoblù. Il dg Braglia: “A Savona solo chi crede nel progetto”

Tifosi-Savona

Savona. Proseguono senza sosta i colloqui del direttore generale Simone Braglia, che sta pazientemente costruendo la squadra in vista della stagione 2012/2013. Dopo Carta, Melis e Migoni, oggi ha firmato Lorenzo Belfiore, difensore classe ’93. Con la maglia del Città di Marino si è meritato la fascia di capitano della Nazionale Dilettanti e ha conquistato il titolo di campione nazionale Juniores. Cresciuto nella Roma, Belfiore ha vestito anche le maglie di Ascoli e Città di Castello. “Nasco come centrale – si descrive il neo biancoblù -, ma col Città di Marino ho giocato sia a destra che a sinistra. Mi metto a disposizione di mister Corda, con tanta voglia di imparare e grandissime motivazioni. Savona? Una bellissima piazza. Sono molto contento di questa nuova avventura”.

“Martedì mattina mi vedrò con la dirigenza del Città di Marino per formalizzare l’arrivo di Belfiore – dice il direttore generale Braglia -, ma siamo già d’accordo su tutto. Arriva un altro giovane con ampi argini di miglioramento e tanta voglia di far bene. L’ideale per il nostro progetto, che è proprio quello di valorizzare i giovani, inserendo progressivamente i talenti del nostro vivaio, con l’aiuto di elementi più esperti”.

A questo proposito doveva esserci ieri la firma di Salvi, ex Como, ma alla fine è saltato tutto. “Con procuratore del giocatore avevamo trovato l’accordo per un triennale – spiega l’ex Genoa e Milan -, ma il giocatore ha alzato le pretese economiche. Ma noi abbiamo un budget ben definito e da quello non vogliamo discostarci. Non si possono fare eccezioni per nessuno. Per cui il capitolo Salvi è definitivamente chiuso, anche se il giocatore dovesse ripensarci. Sono da prendere ad esempio gente come Aresti, Quintavalla e De Martis, che saranno con noi anche nel prossimo campionato”.

“Giocatori validi in circolazione ce ne sono tantissimi – chiude Braglia -. A noi interessa chiudere ancora con un centrale difensivo ed un regista di centrocampo. Per gli altri ruoli siamo già a posto e si tratta solo di formalizzare i nuovi arrivi”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.