Sport

Aca’ toro: la Cantera di Vaniglia e Mendicino trionfa alla Summer Cup di Lloret de Mar

Savona. Con un vero e proprio exploit la Cantera Torre de Leon, in pratica una selezione provinciale savonese di Giovanissimi ’97 e ’98, si è aggiudicata, battendo in finale la temibilissima Virtus Faenza, la prestigiosa Coppa del Mediterraneo, uno dei tornei internazionali giovanili di calcio più rinomati, giunto quest’anno alla ventiseiesima edizione.

Già dal girone di qualificazione, che ha visto i biancorossi primeggiare di misura sulle agguerrite squadre inserite nel suo quadrangolare (come gli spagnoli del Torcera e gli israeliani dell’Apoel), si era capito l’alto livello di competitività della manifestazione.

Vibrante e combattuta, come del resto tutte le altre gare disputate negli impianti del Moulì e di Melgrat, anche la semifinale contro il Tel Aviv, decisa da una punizione “bomba” di Zizzini della Carcarese e da una magia in acrobazia del trequartista Freccero del Quiliano (autore di 5 reti nel torneo) per il 2 a 0 conclusivo.

Vietata ai deboli di cuore la finalissima svoltasi alle 13 sotto il solleone al Municipal di Lloret de Mar davanti ad una folta cornice di pubblico, tra cui osservatori di società professionistiche ed agenti Fifa. Partenza veemente dei “leones” con vantaggio a seguito di una magistrale punizione battuta dal mancino Titi del Savona, con palla all’incrocio dei pali.

Secondo tempo ad appannaggio dei forti romagnoli della Virtus, finalisti regionali e fornitori “ufficiali” di talenti per società come Bologna e Parma e varie altre, tra cui il Genoa, che vi ha prelevato quest’anno il centrocampista Villa. I faentini hanno tentato il tutto per tutto. Alla fine però sono stati i ragazzi di Vaniglia (nell’occasione in divisa fucsia) a salire sul gradino più alto.

Emblematiche le parole del mister vincente: “Siamo riusciti tutti insieme a scrivere una pagina che resterà indelebilmente scolpita nella storia del calcio giovanile della nostra provincia, affermandoci con pieno merito nella tana dei ‘campeones’. Il destino ha voluto farci piangere abbracciati alle note dell’inno di Mameli durante la disfatta europea di domenica 1 luglio e ci ha poi riconsegnato il sorriso e l’orgoglio di essere italiani conducendoci ad una vittoria indimenticabile”.

“Difesa attenta e determinata – prosegue Vaniglia -, ricorrente alla bisogna a tradizionali marcature ad uomo (all’attivo zero reti subite nell’intero corso del torneo, ndr); centrocampo a quattro, dinamico e veloce (pressing, ripartenze brucianti e ricerca della profondità gli ordini di scuderia); attacco sempre attento a colpire di rimessa e sempre pronto a rientrare per dare man forte agli altri reparti. Questa la ricetta che ci ha permesso di vincere questa sfida con il ‘barcellonismo’ iberico”.

Ecco per intero l’elenco dei venti calciatori partecipanti alla spedizione vincente, divisi per ruolo.
Portieri: Edoardo Bianco, Luca Pacini, Niki Stavros. Difensori centrali: Luca Burattini (capitano), Gabriele Salinas, Massimiliano Ansaldo, Lorenzo Rognone. Esterni bassi: Federico Goso (vice capitano), Matteo Titi, Artyon Castellari. Centrocampisti: Marco Zizzini, Quarone Loris, Simone Alò. Esterni alti: Alessandro Durante, Edoardo Nocco. Attaccanti: Andrea Freccero, Davide Laiolo, Jacopo Parodi, Matteo Gentile, Fabio Rignanese.

Lo staff che ha portato i colori di Savona a vincere in terra di Catalogna è stato così composto.

Responsabile organizzativo: Massimo Mendicino, ex coordinatore tecnico del settore giovanile della Veloce, promotore dell’iniziativa e gestore dei rapporti con Europa Tornei, organizzazionene certificata Uefa.
Responsabile tecnico: Felicino Vaniglia, selezionatore della delegazione provinciale savonese della Figc.
Team manager: Michele Salinas. Massofisioterapia: Enzo Guardasoni. Medico sociale: Valentino Durante. Economo e arbitro: Claudio Casalini. Coach assistant: Attilio Alò. Preparatore portieri: Davide Rignanese. Public relationist: Patrizia Pala. Portavoce gruppo genitori: Massimo Pacini.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.