Politica

Regione, interrogazione per sollecitare l’applicazione della legge sulla depurazione

Depuratore

Liguria. Un’interrogazione presentata dai consiglieri regionali della Sinistra Giacomo Conti, Alessandro Benzi e Matteo Rossi che hanno chiesto l’applicazione della norma che prevede il divieto di costruire nei comuni con depurazione delle acque fuorilegge.

“Il Consiglio Regionale della Liguria con la Legge n.4/2012 – hanno spiegato i consiglieri – ha adottato una norma urgente per contenere il carico inquinante degli scarichi delle acque reflue nei Comuni inadempienti rispetto alle direttive comunitarie. Una norma chiara e di salvaguardia per il territorio, per limitare i danni ambientali causati dai Comuni fuorilegge, che subordina eventuali nuovi interventi urbanistici al funzionamento del servizio fognario depurativo”.

“A queste norme – dicono Conti, Benzi e Rossi – si oppongono alcuni dei sindaci dei comuni inadempienti, a partire da Recco, che chiedono invece di poter realizzare eventuali nuove lottizzazioni edilizie. Ci saremmo aspettati una maggiore determinazione, da parte dei sindaci e da parte degli uffici regionali, per fare i depuratori la dove mancano e non, invece, su come aggirare la norma appena votata per consentire nuove edificazioni”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.