Pulizia della passeggiata degli Artisti, Lenzi (Vivi Albissola): "Sarebbe manutenzione ordinaria..." - IVG.it
Politica

Pulizia della passeggiata degli Artisti, Lenzi (Vivi Albissola): “Sarebbe manutenzione ordinaria…”

albissola marina-pulizia passeggiata

Albissola. “Un plauso a tutti coloro (associazioni culturali, bagni marini, associazioni di categoria, artisti, cittadini, etc.) che aderiranno all’appello per la pulizia straordinaria della Passeggiata degli Artisti lanciato dal Comune per il 5 giugno. Questo appello mi lascia però molto perplesso. Le campagne di pulizia di solito riguardano boschi, arenili, fondali marini o lacustri ma mai una Passeggiata, benché di pregio e unica al mondo come quella degli Artisti di Albissola Marina”. Questo il commento del consigliere comunale del gruppo di opposizione “Vivi Albissola”, Fabio Lenzi, sull’iniziativa lanciata dall’amministrazione comunale.

“La pulizia della Passeggiata è manutenzione ordinaria a carico del Comune e il Comune possiede una macchinario specifico che è stato utilizzato molto di rado tanto da portare i mosaici all’attuale stato di sporcizia e abbandono (non mancano i cestini rotti). Visto che è necessaria una pulizia straordinaria della Passeggiata che fino hanno fatto i soldi ad essa destinati? Immagino si siano risparmiati e allora perché non destinarli alle popolazioni terremotate?” si chiede l’esponente della minoranza.

“Ci troviamo un’amministrazione comunale che obbliga gli esercenti a pulire il centro storico (ben oltre le aree adiacenti i loro locali), che si affida ai volontari per la pulizia della Passeggiata, il prossimo passo quale sarà? Cosa ci dobbiamo aspettare? Nel frattempo Vincenzi e C. hanno già deliberato l’aumento della Tarsu (la tassa sulla
spazzatura). Questo aumento arriva dopo quello dell’anno scorso che era stato motivato con la volontà di aumentare la raccolta differenziata, quale è stato il risultato? La percentuale di raccolta differenziata staziona su un deprimente valore del 15%. In periodo di crisi economica, con un aumento costante di tasse il Comune poteva evitare di dare il suo contributo a prosciugare le tasche degli albissolesi. E aspettiamo le altre tasse che devono ancora deliberare perché, nonostante siamo a giugno, non hanno ancora portato in Consiglio Comunale il bilancio 2012 e costringono l’ente a operare a 12esimi (cioè rifacendosi a quanto speso nello stesso mese del 2011) a testimonianza di una situazione di improvvisazione che è sempre più evidente a tutti” conclude Lenzi.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.