Economia

Ente Scuola Edile, Bagnasco: “Anno chiude con 160 corsi per un totale di 1500 allievi formati”

Maurizio Bagnasco, pres. Ente Scuola Edile

Savona. Bilancio positivo per l’Ente Scuola Edile di Savona, a chiusura delle attività formative di base e in vista dei nuovi corsi estivi concentrati sull’abilitazione all’utilizzo delle attrezzature di lavoro (gru e movimentazione).

Spiega il presidente dell’Ese, Maurizio Bagnasco: “L’anno scorso per noi è stato molto importante. Registriamo un trend di crescita importante. Abbiamo organizzato nel complesso circa 160 corsi per un totale di 1500 allievi formati, dai più giovani per i corsi triennali a quelli per certificatori energetici e laureati. Abbiamo un’ampia gamma nell’offerta formativa”.

“In termini economici – prosegue Bagnasco – abbiamo circa 2 milioni 800 mila euro di fatturato, ma quello che ci sta più a cuore è il bilancio sociale: malgrado le difficoltà oggettive nel mercato di lavoro, la gran parte dei nostri allievi trova lavoro in tempi ragionevolmente brevi. La crisi economica è penalizzante, in senso lato”.

“Fortunatamente alcuni lavori importanti, come l’Aurelia Bis, possono portare soluzioni migliorative. Un dato significativo è quello della moria delle imprese, a livello nazionale di 30 chiusure al giorno, dalle piccole alle più strutturate, ma questo ci fa capire quale momento delicato stia attraversando il nostro settore” conclude il presidente dell’Ente Scuola Edile.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.