Economia

Decreto sviluppo, Claudio Burlando: “Sblocca la piattaforma logistica di Vado Ligure”

burlando

Regione. Novità per tutti i porti italiani, quindi anche per quelli liguri. “Con il Decreto Passera comincia la stagione dell’autonomia fiscale dei porti. La percentuale dell’1% è limitata ma il messaggio è chiaro, si tratta di federalismo”. Questo il commento del presidente della Regione Liguria Claudio Burlando su quella che per i porti si prospetta come una mini rivoluzione.

La norma, infatti, prevede che i porti potranno trattenere per investimenti l’1% dell’Iva e delle accise derivanti dalle operazioni di movimentazione delle merci, con un tetto massimo di 70 milioni di euro l’anno.

“Sono misure interessanti – ha commentato Burlando -, ma soprattutto è forte il segnale, dopo tanti discorsi sulla crescita”. Secondo il governatore, quindi, si tratta di un altro segnale positivo per la Liguria.

“Il Decreto Passera sblocca, dopo 5 anni, la piattaforma logistica di Vado Ligure – ha spiegato il presidente della Regione – Il sistema dei porti liguri è ora completo”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.