IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Aree Piaggio, il Pd finalese: “Per la riqualificazione urbanistica occorrono qualità ed efficienza”

Finale Ligure. Il circolo del Partito Democratico finalese torna a ribadire la propria preoccupazione in merito alla questione legata alle aree Piaggio, in modo particolare per come è stata impostata, approvata e poi portata avanti, mantenendone sempre viva la discussione.

“Quello che doveva essere il rilancio della attività industriale mediante il trasferimento a Villanova d’Albenga in un nuovo, moderno stabilimento realizzato per mezzo della riqualificazione urbanistica dell’attuale sede di Finale Ligure – dichiara Fulvio Carzolio, coordinatore del Pd finalese -, trova attualmente pesanti ostacoli nell’approvazione della progettazione della parte urbanistica che interessa Finale Ligure”.

“Purtroppo pochissime persone sembra che ci abbiano ascoltato – prosegue -. Anche nelle principali istituzioni, amministrazione comunale in primo luogo. Ora è venuto il momento della verità, pena il fallimento dell’operazione, con tragiche ripercussioni sull’attività industriale, sulla occupazione e, non ultima, sulla riqualificazione urbanistica della nostra città”.

“Abbiamo riscontrato con grande piacere che la costruzione dello stabilimento a Villanova procede celermente mettendo in luce valori, quali la qualità, l’eccellenza, l’efficienza, eccetera – sottolinea Carzoglio -, attraverso i quali noi puntavamo, come condizione irrinunciabile”.

“Ora chiediamo, come sempre fatto in passato – conclude -, che l’impegno, proprio in termini di qualità, eccellenza, efficienza, eccetera, profuso nella costruzione dello stabilimento, venga altresì applicato nella progettazione della riqualificazione urbanistica di Finale Ligure, che secondo il nostro (e non solo nostro) modesto parere, pur con l’applicazione della migliore volontà, non abbiamo potuto riscontrare nelle ultime soluzioni progettuali presentate”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da ELE

    il pd finalese si nasconde dietro un dito , non ha fatto nulla fino a queste due righe , non ha mai partecipato alla vita finalese negli ultimi anni e ora si sveglia ? non e’ che ha preso ordine dai capetti e vuole chiudere a razzo con questo scempio …visto che si e’ accorto che invece il tessuto civile finalese si ribella alla svendita del suo territorio .
    Pd complimenti e’ la prima volta nella storia moderna che si finanzia una attivita’ industriale con una speculazione edilizia , Grazie !! facciamo a meno dei vostri suggerimenti continuate a dormire , non fate danni .

  2. Scritto da secondome

    “ultime soluzioni progettuali”????
    ma i cittadini finalesi dove le hanno viste???
    è questo il modo di gestire democraticamente un progetto che cambierà Finale?
    il primo progetto era stato presentato, dai tecnici, in S.Caterina, dopo aver invitato con un manifesto tutti i cittadini…e la sala era piena!!!
    il Partito Democratico non dice niente?eppure si dice democratico.