IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Triathlon di Pietra, vincono De Ponti (con giallo) e Priarone foto

Più informazioni su

Pietra Ligure. Sembrava filare tutto liscio nella XII edizione del Triathlon olimpico di Pietra Ligure dopo il record di iscritti, 400, e una gara baciata dal sole, nonostante le previsioni minacciassero mare mosso e brutto tempo. L’inconveniente invece è arrivato e si è registrato al cambio tra la frazione in bici e quella di corsa del gruppetto dei primi cinque atleti.

Per un malinteso tra il giudice e la bicicletta apripista infatti i cinque atleti di testa, che si giocavano la vittoria grazie al largo vantaggio ottenuto nelle due prime frazioni (1,5 km a nuoto e 40 km di bicicletta sulle colline dell’entroterra pietrese), hanno preso una direzione diversa dal percorso segnato e quindi tagliato un pezzo di percorso.

Dopo una lunga analisi dei tempi i giudici hanno deciso di confermare i piazzamenti, ma i tempi dei primi cinque atleti al traguardo non saranno omologati. La classifica finale maschile ha visto quindi ai primi tre posti Andrea de Ponti del Fresian Team, davanti a Bruno Pasqualini (A.S.D. Torino Triathlon) e Gabriele Mazzetta (Peperoncino team).

Nessun dubbio sul podio femminile con Giorgia Priarone che ha nettamente staccato le sue avversario tanto che, quando Costanza Fasolis ha tagliato il traguardo come seconda, la prima cosa che ha chiesto è stata: “Giorgia si è già fatta anche la doccia vero?”.

“Sono molto soddisfatto per questa vittoria. E’ una gara molto dura ed era la prima volta che la facevo quindi questo risultato mi lascia molto soddisfatto. Il percorso è molto tecnico e molto duro: ci sono queste tre salite che non danno tregua nemmeno per un secondo” ha raccontato il vincitore dopo aver tagliato il traguardo.

“E’ il mio secondo olimpico. E’ una bella gara, mi è piaciuta anche se è molto dura. Il tratto in bici mi si addiceva, ma in generale mi è piaciuto tutto il percorso che era tecnico e duro” è stato il commento di Giorgia Priarone.

“E’ stata un’edizione da record con 400 partecipanti caratterizzata da una giornata di sole bellissima che ha reso speciale questa giornata di sport. Siamo stanchi ma contenti per la buona riuscita della manifestazione” ha detto uno degli organizzatori, Massimo Ciricillo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. IronMan
    Scritto da IronMan

    Scusate, ma dell’ Assessore-ciclista Cassanello nessuna notizia ? non lo si vede da un po’ a tagliar nastri di partenza alle manifestazioni sportive . . . avete notizie ? Ieri alla partenza del Triathlon c’erano Luigi I-e-ultimo (ma ‘sta volta senza “madame” al seguito), prezzemolino-Valeriani e non l’Assessore allo sport Cassanello . . cos’è, son già cominciate le manovre elettorali ? ci dovremmo quindi aspettare solo il “premiator-seriale torte,carte & minestrine” Valeriani le prossime volte ? Valeriani, si lui . . il “famoso” animal-friend (senza animali) . . . Cassanello, Carrara non son più graditi ? (degli altri assessori tipo Fontana, Nocera, Luciano o consiglieri delegati&affini non posso dir nulla, son stati segnalati a Chi l’ha visto, perchè di loro si son perse le tracce già da anni..) . . .

  2. Scritto da Bobby75

    Ma soprattutto, non so quante edizioni di Triathlon siano state fatte a Pietra, ed il percorso è sempre il medesimo: ma come fate a sbagliare??

  3. mugugnolibero
    Scritto da mugugnolibero

    Come è possibile che la bicicletta apripista (quindi facente parte dell’organizzazione) sbagli percorso??????