IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, ricercato perché doveva scontare una condanna a 8 mesi: 58enne arrestato in stazione

Più informazioni su

Savona. Erano le 23,30 di ieri sera quando gli agenti della Polfer in servizio alla stazione Mongrifone di Savona hanno notato un uomo girovagare tra i binari. I poliziotti allora lo hanno fermato per un controllo e lui, per tutta risposta, ha spiegato di essere senza documenti. Per identificarlo gli agenti lo hanno quindi portato in ufficio.

Dopo gli accertamenti del caso è emerso che l’uomo, Riccardo Costa, 58 anni, di Garlasco, era ricercato perché doveva scontare una pena di otto mesi e dieci giorni di reclusione inflitta con una sentenza del Tribunale di Pavia del settembre 2011.

Per Costa è quindi scattato immediato l’arresto in esecuzione dell’ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Pavia. Da ieri sera il cinquantottenne si trova quindi nel carcere Sant’Agostino di Savona.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da ricca71

    Sono Riccardo Costa di Garlasco, non vi sono altri omonimi nel mio paese e non ho alcuna pena da scontare! Prego la giornalista di informarsi meglio prima di pubblicare articoli senza gettare fango su onesti cittadini!!! Chiedo di pubblicare una smentita o di correggere celermente l’articolo, lesivo della mia immagine professionale! in caso contrario mi attiveró in sede legale per difendere i miei diritti!

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.