Ministro Gnudi assente: saltano le proteste e la conferenza su "Le Tre Terre" - IVG.it
Politica

Ministro Gnudi assente: saltano le proteste e la conferenza su “Le Tre Terre”

Piero Gnudi

Finale L. Nessuna visita del ministro Gnudi e, dunque, nessuna protesta: Pcl di Savona e Prc di Ponente che, a pochi giorni dal ventilato arrivo del rappresentante del governo Monti, avevano preannunciato manifestazioni “contro”, sono dunque costretti a sospendere la contestazione, così come non si riunirà la conferenza riguardante il progetto de “Le Tre Terre” (fatto che, secondo Pcl e Prc, confermerebbe “come i motivi di tale evento non siano da ricercarsi nell’interesse generale bensì in una gestione clientelare i cui risultati sono sotto gli occhi di tutti”).

“La conferenza avrebbe dovuto concludersi con l’intervento di due mostri in fatto di ambiente, il presidente della Provincia Vaccarezza e il ministro Gnudi – dicono i rappresentanti dei partiti di sinistra – Per il primo è sufficiente recarsi a Loano dove ha amministrato per anni distruggendo ambiente e paesaggio, per il secondo basta informarsi sui danni causati dalle centrali Enel che il nostro Tecnico ha presieduto dal 2002 al 2011. Tuttavia riteniamo che gli argomenti oggetto della conferenza offrano interessanti spunti di riflessione se complementari con il progetto Parco del finalese, che per tutti noi resta centrale”.

“Positivo è invece il fatto che diversi partiti e associazioni della sinistra comunista e ambientalista, pur conservando orizzonti distinti, hanno capito la necessità di ritrovarsi in una manifestazione di resistenza politica e culturale a quei poteri forti di cui il Ministro è innegabilmente espressione. La volontà di utilizzare ogni finestra concessa dal regime capitalistico per esprimere dissenso, per creare contro informazione e dire la verità, sta crescendo, non solo tra noi, avversi per cultura a Banche e Confindustria, quanto tra la popolazione che chiede risposte ai problemi del lavoro, dell’ambiente e del bene pubblico” concludono Pcl e Prc.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.