Sport

Football americano, i Pirates mantengono l’imbattibilità casalinga: sconfitti i Commandos Castello Brianza

Savona. Ritorno tra le mura amiche e ritorno alla vittoria per gli Junkers Pirates Savona.

Ospiti dei savonesi erano i Commandos Castello Brianza di coach Marco Calogero, scesi al Ruffinengo per il primo turno della fase interdivisionale del campionato Cif9 north conference.

La partita inizia con alcune azioni in cui le rispettive difese dettano legge, fino a quando è Alberto Moreno a concludere con una corsa in td il primo drive davvero significativo dell’offense di coach Nico Amoroso. Al piede di Marco Costa il compito di arrotondare lo score. Ancora stesso copione in cui però la offense savonese non sfrutta le buone posizioni di campo guadagnate dalla difesa blu, magistralmente schierata da coach Mauro Ferrari.

Si arriva cosi al secondo quarto con un copione quantomai identico ma con l’offense, guidata da Simone Mazza in cabina di regia, che regala al rumoroso e festoso pubblico in tribuna una serie di azioni decisamente all’altezza, che sfociano con un td pass di 35 yard di Simone Buetto per Francesco Maglione, il quale realizza la sua prima segnatura in carriera in una delle giocate più spettacolari del match. Fabio Mandaliti e Yanni Robello confezionano con un pass i 2 punti della trasformazione. Termina così, sul 15 a 0 per i Pirates, la prima metà dell’incontro.

Alla ripresa delle ostilità, i savonesi, apparentemente ancora affamati di punti, vanno subito a segno con il kickoff return da 85 yards di Nader Said. Costa sigilla la segnatura e fissa il punteggio sul 22 a 0. Da questo momento in poi per i Pirates inizia la sagra degli errori, probabilmente dovuta ad un calo di concentrazione e forse anche all’avvicendamento con le seconde linee.

Nel frattempo saliva la qualità del gioco dei brianzoli che in un paio di occasioni sfioravano la segnatura, che ottenevano, meritatamente, a 10 secondi dalla fine dell’incontro con Crimella, trasformata da 2 da Acconcia, per il definitivo 22 a 8.

“Era una vittoria che volevamo fortemente – esordisce il portavoce savonese Eugenio Meini – sia per il morale e sia in ottica playoff. E’ stata una partita piacevole, corretta e giocata a viso aperto da entrambi i team. Tra le mura amiche quest’anno tra regular season e preseason siamo rimasti imbattuti. E per noi è un piccolo ma importante successo. Ma abbiamo avuto a disposizione giusto una sera per goderci i festeggiamenti della vittoria. La nostra testa è già al prossimo match che disputeremo domenica prossima a Gorla in casa dei Blue Storms, uno dei top team di questo campionato”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.