Da Albenga a Matera: mille chilometri in Vespa, sabato parte l'impresa di Roberto Lafornara - IVG.it
Altre news

Da Albenga a Matera: mille chilometri in Vespa, sabato parte l’impresa di Roberto Lafornara

Roberto Lafornara

Albenga. Dai caruggi di Albenga, città della fionda, ai sassi di Matera, sulle ali di una Vespa. “Coast quel che Coast” è lo slogan della curiosa iniziativa di Roberto Lafornara, pittore estroso e appassionato vespista, che in sella alla sua inseparabile due ruote del ’98 vuole unire il territorio ingauno alla localitò lucana delle sue origini.

La partenza è fissata per sabato prossimo, con arrivo previsto quattro giorni dopo. L’avvio del motore in vico del Collegio, proprio davanti alla cantina dei Fieui dei Caruggi dove il protagonista dell’impresa firmerà la piastrella che sarà murata sull’ormai celebre muretto di “E ghe mettu a firma”, nel tratto dedicato agli albenganesi che hanno contribuito a fare conoscere il nome della città ponentina.

Lafornara, nato all’ombra delle torri e cresciuto nei vicoli del centro storico ingauno, ha nel suo Dna il sangue della Basilicata. L’avventuroso viaggio si svolgerà a bordo di una Vespa 125 cc e segnerà una sorta di gemellaggio tra il capoluogo della Basilicata ed Albenga.

I Fieui dei Caruggi hanno immediatamente concesso il loro patrocinio all’originale proposta e Roberto Lafornara porterà con sé il vessillo con la fionda, ormai patrimonio della comunità albenganese, e lo consegnerà al sindaco di Matera affinché venga posto a sventolare sui celebri sassi. Così la fionda dopo essere stata in Alaska, nel Sahara e ai limiti dell’emisfero australe troverà posto anche in uno dei luoghi più suggestivi della penisola.

Ad Albenga sarà il sindaco Rosy Guarnieri a dare il via all’impresa ,mentre a Matera si stanno preparando calorose iniziative di benvenuto. Il centauro, che conta di completare il percorso di oltre mille chilometri mercoledì 9 maggio, porterà con sé prodotti artigianali ed enogastronomici tipici della piana albenganese che verranno offerti in segno di amicizia ai cittadini lucani.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.