Varigotti, il ministro del turismo Gnudi interverrà sui progetti delle "Tre Terre del Ponente" - IVG.it
Economia

Varigotti, il ministro del turismo Gnudi interverrà sui progetti delle “Tre Terre del Ponente”

Piero Gnudi

Finale Ligure. Interverrà anche il ministro del turismo, Piero Gnudi, alla presentazione dei progetti elaborati dall’associazione “Costa Balenae – Le Tre Terre”, prevista a Varigotti il prossimo 4 maggio.

L’associazione, presieduta da Ombretta Fumagalli Carulli, si è costituita con l’obiettivo di chiedere il riconoscimento di Varigotti, Noli e Le Manie come le Tre Terre del Ponente Ligure.

Incoraggiata dal riconoscimento dell’“identità territoriale” da parte della giunta provinciale di Savona, ha messo a punto diversi progetti miranti a valorizzare le potenzialità ambientali, culturali, economiche del territorio. Dei progetti che intendono dare impulso, direttamente o indirettamente, al turismo, 6 (alcuni già in fase di attuazione) saranno presentati dai rispettivi referenti nel corso della conferenza stampa che avrà luogo il 4 maggio presso il Centro Civico Fontana di Varigotti.

I 6 progetti sono: Biodiversità e qualità dei pesci: controlli e garanzie (Angelo Ferrari); Il Santuario dei cetacei e le iniziative di Whale Watching (Luca Ferraris); Sentieri e bikers a Le Manie (Lorenzo Carlini); Punta Crena a Varigotti (Carlo Lovisolo); Spiagge e stabilimenti balneari (Matteo Ravera); Il FAI alle Tre Terre (Serena Monina Cerutti).

Dopo l’illustrazione dei progetti, la parola passerà poi ai sindaci, rispettivamente di Finale Ligure e di Noli, e al presidente della Provincia. Interverrà, a conclusione, il ministro Gnudi, per la prima volta sul territorio delle “Tre Terre”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.