Strada per Moglio, Sinistra Alassina: "Pericolosa: subito raccolta firme e sopralluogo di Schneck" - IVG.it
Cronaca

Strada per Moglio, Sinistra Alassina: “Pericolosa: subito raccolta firme e sopralluogo di Schneck”

casella e galtieri

Alassio. Un invito, accettato, all’assessore provinciale Roberto Schneck e una raccolta di firme tra gli abitanti della frazione sono le due iniziative prese da Sinistra Alassina per sensibilizzare le autorità sulla situazione della strada per Moglio.

“La carreggiata dissestata e mal rappezzata per la recente posa di tubature sulla provinciale Alassio – Testico, specialmente nel tratto di circa mille metri compreso tra l’accesso a Madonna delle Grazie e la Chiesa di San Sebastiano di Moglio, costituisce una serissima minaccia all’incolumità di chi vi transita – sostiene Jan Casella – Quotidianamente circa un migliaio di persone si spostano verso Alassio per fare poi ritorno nella frazione, moltissimi con veicoli a due ruote, e da qualche mese devono fare i conti con l’aumento di pericolosità costituito dall’opinabile ripristino dell’asfaltatura a seguito dello scasso fatto per posizionare i tubi”.

“Il risultato del rattoppo è stata la creazione di un lungo binario fortemente sconnesso che mette in difficoltà non solo moto e biciclette, ma le stesse autovetture. Chi corre i maggiori pericoli è chi guida mezzi a due ruote, con seri problemi per mantenere l’equilibrio su una strada che in alcuni tratti non permette nemmeno sufficienti margini di manovra. La situazione è destinata a diventare ancora più grave con l’arrivo della bella stagione e l’incremento dell’uso dei motorini. Una penalizzazione che minaccia quindi l’incolumità di chi transita sulla provinciale e che sarebbe superabile con una asfaltatura almeno alternata della sede stradale”.

La strada, che serve anche i turisti diretti alla frazione di Moglio, al Santuario della Madonna della Guardia e verso i Comuni dell’entroterra, è di competenza provinciale ed è per questo che Sinistra Alassina ha invitato l’assessore provinciale Schneck a prenderne personalmente una visione diretta. “L’assessore – precisa Casella – che non era personalmente a conoscenza della situazione, ha accettato l’invito e la prossima settimana faremo assieme un sopralluogo sulla provinciale, che presenta criticità anche in altri punti”.

In attesa di questa visita “sul campo”, Sinistra Alassina ha predisposto un’iniziativa articolata in tre fasi: una petizione popolare con raccolta di firme per chiedere il ripristino del manto stradale ed il ritorno ad una condizione di sicurezza; una richiesta all’ente comunale affinché si attivi nei confronti dei suoi interlocutori istituzionali in Provincia illustrando gli aspetti del problema e la necessità di giungere urgentemente ad una soluzione; una richiesta alle forze alassine che hanno rappresentanti nel Consiglio Provinciale affinché esercitino una lecita pressione sui propri uomini, così che possano dimostrare con i fatti che il problema della strada per Moglio non ha un “colore politico” piuttosto che un altro, ma è un problema di tutti e che unendo le forze si riesca a darne una risposta positiva.

“Presenteremo le firme raccolte in Comune, sperando di poterle recapitare a Savona forti dell’appoggio dell’amministrazione. In caso contrario le consegneremo direttamente all’assessore Schneck, perchè non è immaginabile dover affrontare l’estate in questa condizione di pericolosità”, concluide Casella.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.