Quiliano, al laboratorio dell'Associazione Govonis inizia il primo corso sul software libero - IVG.it

Quiliano, al laboratorio dell’Associazione Govonis inizia il primo corso sul software libero

Quiliano. Dopo l’inaugurazione del laboratorio avvenuta sabato 31 marzo, l’Associazione Govonis propone ora un  primo corso, articolato in dieci incontri a cadenza settimanale, sulla tematica del software Libero.

Il corso, completamente gratuito, è aperto a tutti e non richiede alcun pre-requisito di cultura informatica. Il primo incontro si terrà mercoledì 11 aprile presso il laboratorio, con inizio alle ore 18,30, e avrà una durata di circa 45 minuti.

Questo il calendario degli appuntamenti: 11 aprile “Il software Libero e il progetto GNU – Una premessa importante”; 18 aprile “Le distribuzioni – Debian e Il contratto sociale”; 3 maggio “Il software Libero e la scuola – Adozione e conseguenze”; 9 maggio “Ubuntu: prova su strada e installazione”; 16 maggio “Accesso al software in rete – Software Center”; 24 maggio “Reti di computer, condivisione e reti miste”; 30 maggio “La documentazione”; 7 giugno “La comunità italiana di supporto agli utenti”; 13 giugno “La distribuzione e i rilasci di tipo ‘Long Time Support'”; 21 giugno “Considerazioni finali e progetti”.

Il laboratorio di Govonis è facilmente raggiungibile dal centro di Valleggia seguendo le indicazioni che portano alla scuola secondaria “Ai Martiri della Libertà” dove ha sede; per chi desiderasse maggiori chiarimenti sul sito www.govonis.org sono disponibili tutte le indicazioni su come raggiungere la sede degli incontri.

E’ importante sottolineare che è sempre possibile inserirsi nell’attività, in quanto le lezioni hanno carattere monografico; per l’iscrizione è possibile inviare una e-mail a segreteria@govonis.org specificando nome, cognome, proprio indirizzo e-mail e indicando la motivazione “Iscrizione al corso Software Libero”.

Più informazioni

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.