Nuoto sincronizzato, l'Italia cerca la qualificazione olimpica: tre savonesi daranno il loro contributo - IVG.it
Sport

Nuoto sincronizzato, l’Italia cerca la qualificazione olimpica: tre savonesi daranno il loro contributo

Loano sincro cup, finale squadre

Savona. La nazionale di nuoto sincronizzato, che in questi giorni è in collegiale a Roma, domenica 15 aprile partirà per Londra, dove parteciperà, dal 18 al 22 aprile, al torneo di qualificazione olimpica con gli esercizi di Squadra e Duo.

Le atlete convocate sono dieci: Federica Bellaria (Fiamme Oro Roma/Busto Nuoto), Elisa Bozzo (Marina Militare/Aurelia Nuoto), Camilla Cattaneo, Giulia Lapi e Danila Schiesaro (Fiamme Oro Roma/RN Savona), Francesca Deidda (Promogest), Manila Flamini, Mariangela Perrupato e Benedetta Re (Fiamme Oro Roma/Aurelia Nuoto), Sara Sgarzi (Fiamme Oro Roma/Uisp Bologna).

Il Duo è composto dalla savonese Giulia Lapi e da Mariangela Perrupato, con Manila Flamini riserva.

Lo staff è formato dal tecnico nazionale Roberta Farinelli, dai tecnici Yumiko Tomomatsu e Giovanna Burlando, dal preparatore acrobatico Annabella Cinti, dal medico Gianfranco Colombo, dallo psicologo Diego Polani e dal fisioterapista Flavio Marcantoni. Giudice al seguito Simonetta Antonaroli.

Cinque su otto le Squadre nazionali già qualificate: Gran Bretagna (Europa / paese organizzatore), Canada (Americhe), Cina (Asia), Egitto (Africa), Australia (Oceania). In palio tre pass. I Duo che parteciperanno alle Olimpiadi di Londra saranno invece ventiquattro. Si qualificano gli otto relativi alle squadre nazionali (al momento Gran Bretagna, Canada, Cina, Egitto ed Australia) più i migliori sedici.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.