Inaugurata l'area polifunzionale di Buglio: "Si completa l'offerta sportiva di Cairo, uno spazio per l'intera città" - IVG.it
Sport

Inaugurata l’area polifunzionale di Buglio: “Si completa l’offerta sportiva di Cairo, uno spazio per l’intera città”

Cairo M. Taglio del nastro ufficiale questo pomeriggio a Cairo Montenotte per la nuova area polifunzionale di aggregazione sociale del quartiere Buglio, alla presenza del sindaco Fulvio Briano, dell’assessore Stefano Valsetti e con l’intervento del presidente della Regione Liguria, Claudio Burlando. Presente all’inaugurazione anche il Luca Di Mauro, presidente della federazione nazionale hockey su prato.

La nuova area comprende uno spazio per varie attività sportive, tra cui un campo da hockey in sintetico dotato di spogliatoi, uno spazio gioco per i bimbi, un campo da bocce, oltre che un parcheggio pubblico.

“Un nuovo spazio per la città e per il quartiere che in questi anni ha visto un importante restyling, c’era bisogno di questa struttura, qui avremo l’hockey su prato in un campo sintetico, uno dei pochissimi in Liguria, a Cairo c’è una società che sta avendo anche buoni risultati. E’ il completamento di una offerta sportiva per la cittadina che sarà Città Europea dello Sport” afferma l’assessore comunale allo sport Stefano Valsetti.

“In questo momento di difficoltà economica è importante che una amministrazione comunale abbia trovato le risorse per realizzare questo impianto, davvero un segnale e una risposta importante” sottolinea Luca Di Mauro, presidente della federazione nazionale hockey su prato.

La Liguria è una delle regioni dove l’hockey su prato ha maggiori tradizioni, a Savona ci sono tre società di cui una in serie B, ma non ha ancora una casa: “E’ vero, nel savonese non riusciamo a realizzare questo campo regolamentare per l’hockey, nonostante i possibili contributi della federazione, è una struttura che manca” conclude Di Mauro. Subito dopo l’inaugurazione della nuova area a Buglio si è svolta una esibizione di hockey su prato della società cairese A.D.S. “Pippo Vagabondo”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.