Giro del mondo sulla Deliziosa, i 2300 sbarcano a Savona nel post-Concordia: e c'è già chi è pronto a ripartire - IVG.it

Giro del mondo sulla Deliziosa, i 2300 sbarcano a Savona nel post-Concordia: e c’è già chi è pronto a ripartire

Savona. Quando la nave si è leggermente inclinata, mentre solcava le acque di Marsiglia, un certo batticuore ha assalito qualcuno dei 2300 crocieristi a bordo della Costa Deliziosa proiettata in un giro del mondo di 100 giorni. Nulla in confronto alla tachicardia che avrebbe potuto sopraffare i viaggiatori se quella manovra fosse stata fatta qualche giorno dopo, nel post-naufragio Concordia.

Questo è l’unico pensiero “grigio” che annebbia il ricordo dei 2300 che questa mattina sono sbarcati a Savona dopo un tour via mare che li ha portati dall’Atlantico ai Caraibi, passando dal canale di Panama, quindi a Los Angeles negli Stati Uniti, poi Pacifico e isole Hawaii, Nuova Zelanda, Australia, Singapore, India, Mar Rosso e ritorno nel Mediterraneo. Per il resto, qui, tra i fedelissimi della Costa Crociere, la paventata crisi del settore post tragedia del Giglio non si sente affatto. E a prova di ciò, basta guardare il via vai nel porto savonese, in pieno caos da sbarchi e nuovi imbarchi.

“Abbiamo navigato senza alcun problema grazie al mare calmissimo – dicono due signore di Savona di ritorno dal viaggio intorno al mondo a bordo della Deliziosa – C’è stato solo un problemino a causa del vento davanti a Marsiglia, con la nave che si è inclinata in modo abbastanza sensibile, ma per il resto non ci possiamo proprio lamentare. Menomale che è accaduto prima del 13 gennaio e del naufragio della Concordia, altrimenti la paura sarebbe stata più forte”.

“La notizia ci ha colto ovviamente di sorpresa – continuano – A bordo vi erano dei ragazzi che conoscevano il personale di bordo della Concordia e che erano ovviamente preoccupati. Chiunque di noi sarebbe potuto essere su quella nave. Per il resto è stato un viaggio perfettamente riuscito, in cui non c’era modo di annoiarsi. Ci siamo dedicati ai nostri hobby, abbiamo mangiato bene, abbiamo assistito a spettacoli teatrali belli e meno belli. Inoltre c’era la connessione internet per cui eravamo sempre aggiornati: e vedersi sotto il sole mentre dall’Italia arrivavano notizie di nevicate e gelate era strano e piacevole”.

Un viaggio di 100 giorni, quello sulla Deliziosa, costato dai 10 ai 30 mila euro a testa (extra esclusi), con 37 scali e 250 diverse escursioni tra cui scegliere. Un successo annunciato e destinato a ripetersi. Le crociere piacciono, nonostante tutto. E a dimostrarlo sono gli oltre duemila viaggiatori sul mare presenti al porto di Savona e pronti a partire per la crociera di Pasqua.

La Compagnia ha disposto ben 5 navi della flotta nel Mediterraneo: Costa neoRomantica, partita il 31 marzo per una crociera di 9 giorni nel Mediterraneo occidentale (Savona, Marsiglia, Barcellona, Palma, Cagliari, Malta, Catania, Napoli); Costa Deliziosa in partenza oggi per una minicrociera di 5 giorni (Savona, Barcellona, Palma, Ajaccio); Costa Serena, che partirà l’8 aprile per un itinerario di una settimana nel Mediterraneo occidentale (Savona, Civitavecchia, Palermo, Palma, Valencia, Marsiglia); Costa Pacifica, l’8 aprile, e Costa Mediterranea, il 4 aprile, offriranno una crociera di 11 giorni in Grecia, Israele e Turchia.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.