Economia

Crociere, Royal Cariebbean: “Il mercato si sta normalizzando”

Royal Cariebbean

“L’incidente di Costa Concordia ha avuto un impatto importante sul mercato delle crociere, Costa è un marchio mondiale. Ma ora la situazione si sta normalizzando”: lo ha affermato Gianni Rotondo, direttore generale per l’Italia di Royal Caribbean, il secondo gruppo turistico mondiale.

“Ad oggi – ha precisato Rotondo nel corso di una conferenza stampa a Genova – i livelli del numero di prenotati sono di assoluta soddisfazione”.

“Ovviamente – ha aggiunto – per convincere la clientela è stata necessaria molta pressione sui prezzi. La crisi economica, la grande quantità di capacità di offerta e l’evento di Costa Concordia sono i tre elementi che hanno enfatizzato la pressione sui prezzi”.

Rispetto al 2011, ha sottolineato Rotondo, Royal Caribbean ha raddoppiato il numero di italiani imbarcati. Sulle navi che operano in Italia, tutte di classe Voyager con una capacità di 3.600 passeggeri, la clientela italiana rappresenta il 35%, praticamente un terzo. Gli altri due terzi sono americani, canadesi, inglesi, tedeschi e cittadini del Nord Europa.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.