Sport

Calcio, Cairese e Carcarese uniscono le proprie forze per un settore giovanile all’avanguardia

Sport10

Cairo Montenotte. I direttivi societari delle due più importanti realtà calcistiche della Val Bormida, Cairese e Carcarese, hanno trovato un accordo per iniziare un percorso di integrazione tra le due società. Improprio definirla fusione, perché, almeno per adesso, manterranno la propria identità, in particolare con le prime squadre.

Ad unirsi saranno gli sforzi legati al settore giovanile. Il periodo di contrazione economica generale e il calo delle nascite che ha portato a ridursi il numero dei praticanti hanno reso necessario questo passo.

I presidenti Franco Pensiero e Adriano Goso ritengono che questa sia, alla luce della grave crisi finanziaria che sta colpendo il mondo dello sport, l’unica strada che garantisca lo sviluppo di una società sportiva con un settore giovanile all’avanguardia e con impianti sportivi che, sulle due città, risultano perfettamente sinergici.

Entro la fine dei correnti campionati si compierà il ragionamento di integrazione e verranno rese note tempistiche e modalità di tale percorso anche in termini di titoli sportivi.

I due presidenti hanno incontrato nella giornata di lunedì 23 aprile i sindaci Briano e Bologna per renderli partecipi delle loro decisioni. “Apprezziamo lo sforzo che i presidenti, anche in termini finanziari, stanno facendo – affermano i primi cittadini – per garantire un calcio di livello per i nostri ragazzi sul nostro territorio e apprezziamo altresì il realismo con cui stanno affrontando questo ragionamento”.

“A noi – concludono Briano e Bologna – preme che sia garantita l’esistenza di un settore giovanile all’altezza delle aspettative della famiglie e attendiamo che venga terminato il ragionamento in atto per garantirgli anche il dovuto supporto amministrativo”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.