Regione, società partecipate: Liguria pilota nel taglio degli sprechi - IVG.it
Economia

Regione, società partecipate: Liguria pilota nel taglio degli sprechi

matteo rosso

Regione. Nei lavori della II Commissione Programmazione e Bilancio della Regione è iniziato lo studio e l’analisi della Proposta di Legge del Pdl, primo firmatario e capogruppo del Pdl Matteo Rosso, “Disposizioni sulla razionalizzazione delle partecipazioni regionali”, una legge per ridurre la presenza della Regione nelle società “partecipate”.

Rosso dichiara: “ mi auguro che l’iter di questa proposta sia celere e positivo. Bisogna ridurre quei costi che, senza produrre alcun beneficio gravano sui cittadini e molte delle società partecipate dalla Regione non hanno avuto alcuna ripercussione positiva sulla vita della gente”.

L’esponente del Pdl ci tiene a sottolineare: “Molte battaglie ho portato avanti in questa direzione a partire dal Libro Rosso degli Sprechi della Sinistra che ho scritto nel 2010, per ribadire quanto sia importante razionalizzare e contenere i costi individuando quelle che sono le priorità dei cittadini ed evitando spese inutili, soprattutto in un momento di pesante crisi economica come quello che stiamo vivendo”.

Il consigliere regionale comunque già si dice in parte soddisfatto e conclude: “I tempi per ora sono stati relativamente veloci. Mi aspetto che su questa proposta si possa in qualche modo trovare un intesa, confido nel buon senso delle forze politiche che partecipano al Consiglio regionale perché lavorare in termini concreti su questa legge vuole dire attivare fin da subito politiche virtuose di contenimento dei costi. Basti pensare, ad esempio, che tra il 2010 ed il 2011 alla società Liguria International sono stati affidati incarichi per Euro 2.220.370,02, alla Agenzia Liguria Lavoro Euro 2.824.360,00 mentre alla società Liguria Ricerche sono stati dati Euro 2.62.896,00, tutti soldi che potevano almeno in parte essere risparmiati”.

Più informazioni

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.