Pattino "a vela" finito sugli scogli del Malpasso: a bordo un rumeno di 45 anni. Ricerche in corso - IVG.it
Cronaca

Pattino “a vela” finito sugli scogli del Malpasso: a bordo un rumeno di 45 anni. Ricerche in corso

A guardarla da vicino, quella descritta in un primo momento come una piccola imbarcazione a vela incastrata tra gli scogli del Malpasso, all’altezza di Varigotti, si riduce in realtà a un mezzo di fortuna: un pattino simile a quelli di salvataggio, di colore giallo, con una sorta di lenzuolo sistemato a mo’ di vela.

Ieri sera, a notare lo strano natante, prima nelle acque antistanti la città di Alassio, e poi a Varigotti, sono stati alcuni passanti. A bordo di esso, un rumeno di 45 anni di cui non si hanno più notizie da alcune ore. Questa mattina, intorno alle 9,30, sono stati alcuni ciclisti a lanciare un sos, dopo aver notato il “pattino a vela” incastrato tra gli scogli del Finalese.

Da quel momento tre mezzi delle Capitanerie di Porto di Savona, Loano e Alassio si sono messi alla ricerca dello straniero. Contemporaneamente in azione l’elicottero dei carabinieri di Villanova d’Albenga e pattuglie dell’Arma in perlustrazione lungo le strade della Riviera. In arrivo da Genova anche i sommozzatori.

Sul mezzo è stato recuperato il bagaglio del marinaio improvvisato, con indumenti e oggetti personali: difficile, dunque, che lo abbia abbandonato volontariamente. Pare che l’uomo sia stato fermato un paio di giorni fa ad Alassio per un controllo: gli uomini della Capitaneria gli avrebbero raccomandato di non allontanarsi dal porto, soprattutto nelle ore notturne.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.