Incendio sul Monte Piccaro: qualche piccolo focolaio nella notte, ma emergenza rientrata - IVG.it
Cronaca

Incendio sul Monte Piccaro: qualche piccolo focolaio nella notte, ma emergenza rientrata

pompieri

Ceriale. L’ultima “uscita” dei vigili del fuoco in direzione Ceriale è stata alle 23 di ieri sera con ritorno in caserma a mezzanotte e mezza. Un nuovo focolaio non lontano dalla zona in cui ieri hanno lavorato 4 squadre di pompieri, oltre alla Forestale e ai volontari Aib.

E’ stata una giornata difficile quella sul Monte Piccaro: un incendio divampato intorno alle 17 di ieri ha richiesto anche l’intervento dell’elicottero che, con una cinquantina di lanci d’acqua, è riuscito ad arginare il fuoco prima che superasse lo spartiacque con Borghetto Santo Spirito: circa dieci ettari di verde sono andati distrutti. Il rogo, non lontano dalla A10, ha creato qualche piccolo disagio. A rendere difficili le operazioni ci ha pensato il forte vento delle scorse ore.

“Sos” anche nella mattinata di ieri con un primo allarme scattato alle 10,30 tra Lusignano e Villanova d’Albenga, dove le fiamme hanno divorato tremila metri quadrati di bosco ridotti in cenere. Le operazioni di spegnimento sono durate più di due ore.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.