Politica

Elezioni Cairo, Alternativa studentesca: “Indispensabile il rinnovamento per tutelare gli interessi dei giovani”

Cairo Comune

Cairo. “Il nostro intervento era basato sull’assenza di un vero rinnovamento tra le fila dei componenti della società politica cairese; siamo giovani, e, anche noi, vorremmo, come i nostri coetanei cairesi, che fosse proprio un nostro coetaneo a rappresentarci nei “luoghi istituzionali”. Così Alternativa studentesca torna sulle elezioni comunali di Cairo e sulla mancanza di un vero rinnovamento nella classe dirigente, con il giusto spazio alle nuove generazioni.

“È, dunque, indispensabile un rinnovamento: non possiamo continuare a pensare (e vivere, poiché cogito, ergo sum), o meglio, vagare, in quella logica che vede come “giovani”, quei trentacinquenni che possiedono già una loro professione, una famiglia, e che quindi, ribadendo il concetto, già fortemente espresso nei giorni precedenti, non potranno mai veramente perorare le cause dei più giovani, o quanto meno, non potranno farlo come lo farebbe un giovane: è evidente la grande voragine che intercorre tra gli interessi dei ventenni e quelli dei trentacinquenni”.

“Tutto questo non proviene(e ci preme evidenziarlo marcatamente) da un’idea anarchica di governo di soli giovani, affinché essi prendano in mano le situazioni e le risolvano a loro modo: è evidente che non possiedano i mezzi, le capacità, l’esperienza per farlo; potrebbero, tuttavia, essere “guidati”, seguiti, perché sia principiato davvero, un ormai essenziale ricambio generazionale, già a partire dalle campagne elettorali, inserendo tra la lista dei nomi, almeno un candidato in cui le nuove generazione, che per la prima volta (e non) si accostano al voto, possano identificarsi” conclude la nota.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.