Cronaca

Costa Allegra, incendio a bordo provocato forse da perdita di gasolio

costa allegra

Liguria. Potrebbe essere stata una perdita di gasolio da un tubo che alimenta il generatore a provocare l’incendio sulla nave da crociera Costa Allegra. E’ la prima ipotesi formulata dalla delegazione di tecnici composta dai tre ufficiali delle capitanerie di porto che devono accertare le cause dell’incendio sulla nave. Lo ha riferito a Genova l’ammiraglio Felicio Angrisano, comandante della capitaneria di porto di Genova che oggi si è recato dal procuratore capo Michele Di Lecce.

L’ammiraglio Angrisano ha confermato che sulla nave si è verificato un principio d’incendio nel locale generatori, e che al momento dell’incendio sono subito entrate in funzione quattro squadre dei vigili del fuoco della società. Dai controlli effettuati dai tecnici ufficiali delle Capitanerie di Porto, risulta che, ai fini della sicurezza, sulla Costa Allegra sono subito state chiuse le paratie ed è subito stato attivato il sistema CO2 (anidride carbonica). Angrisano ha pure riferito che i passeggeri e l’equipaggio hanno convenuto che “hanno tutti lavorato bene”. Il lavoro dei tecnici sta continuando. Angrisano ha reso noto che vengono mandati al comando generale delle Capitanerie di Porto rapporti con cadenza quotidiana.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.