Basket, Pool 2000 Loano: bene gli Under 19, battuta la squadra Under 17 - IVG.it
Sport

Basket, Pool 2000 Loano: bene gli Under 19, battuta la squadra Under 17

Azimut Pool 2000 Loano - Covo Nord Est Santa Margherita Ligure

Loano. Tornano al successo in trasferta dopo due mesi gli Under 19 del Pool 2000 che danno seguito alla vittoria casalinga contro Moncalieri ed espugnano il PalaVikings di Arona.

La partenza dei bianconeri è spumeggiante: i primi quattro possessi dei liguri si chiudono con quattro triple segnate da Ferrari (due), G. Cacace e Manuelli ed il Pool al 4° vola sul 5 – 16. La reazione locale però non tarda ad arrivare: dopo il time-out obbligato coach Bruno serra le fila e spinge i suoi al pressing. I bianconeri si fanno sorprendere e dopo poco vedono risucchiare quasi completamente il proprio vantaggio. Si va alla prima sirena sul punteggio di 20 – 24.

Nel secondo tempino la musica non cambia: i locali cercano di imprimere il proprio ritmo vertiginoso alla gara, i loanesi provano a far valere la propria fisicità vicino canestro e il loro gioco organizzato. Una tripla di Prato manda le squadre negli spogliatoi sul 39 – 43.

Al ritorno in campo il Pool 2000 cambia ancora marcia, la fase difensiva diventa più attenta ed i bianconeri scappano via sul + 10. La rotazione loanese questa volta è corta, Gonella è presente ma indisponibile per influenza, A. Cacace esce ben presto dalla partita a causa dei falli. I piemontesi ne approfittano e grazie alle scorribande di Hidalgo si rifanno sotto in chiusura terzo quarto.

All’inizio dell’ultimo parziale arriva il break decisivo per i ragazzi del duo Costagliola – Guarnieri, i quali, grazie ad un’ottima difesa a zona, chiudono ogni spazio ai pericolosi esterni piemontesi. G. Cacace e Guida dominano sotto le plance ed è proprio una schiacciata in tap in a rimbalzo del pivot di Cogoleto a segnare il massimo vantaggio ospite, quando mancano cinque minuti al termine. Nei restanti scampoli di gara i locali cercano un disperato assalto ma il fortino Pool regge e torna in riviera con un’altra vittoria.

Nel prossimo turno, martedi 26 marzo, ultimo impegno casalingo per i bianconeri che ospiteranno l’Armani Jeans Milano e proveranno a bissare il successo dell’andata, mettendo la ciliegina sulla torta di un ottimo campionato.

Il tabellino:
Arona Basket – Pool 2000 Loano 65 – 72
(Parziali: 20 – 24, 39 – 43, 54 – 57)
Arona Basket: Lagger 4, Shaquille Hidalgo 30, Appendini 18, Casazza 1, Paracchini 3, Bertona 7, De Gasperi, Marini, Caroli 2, Rinaldi. All. Bruno.
Pool 2000 Loano: Villa 4, Prato 15, Gonella, Ceruti 1, A. Cacace 6, G. Cacace 17, Manuelli 13, Pichi ne, Ferrari 8, Guida 8. All. Costagliola.

Nel campionato Under 17, a coronamento di un lungo periodo di stanca, giunge la meritata sconfitta dei loanesi nella trasferta di Torino che non preclude la corsa al primo posto ma “semplicemente” richiederà un miracolo (vittoria di 23) nello scontro casalingo con la PMS invece che solo un’impresa (sufficiente vittoria). Un piccolo dettaglio.

L’importanza della posta in palio genera nei loanesi un furore agonistico che viene concretizzato senza consumare il bonus dei falli nei primi tre quarti. Con queste premesse è solo la poca efficacia del Cus Torino a mantenere in partita i bianconeri che producono 0 punti nei primi 5 minuti con inquietanti ritmi soporiferi e senza avvicinarsi mai al canestro avversario. Il Pool ruota dieci giocatori senza trovare energia da nessuno, mentre il Cus gioca molto meglio ma concretizza poco ed è surreale che all’intervallo i loanesi si trovino solo a – 9, grazie anche a tre contropiede solitari gentilmente omaggiati ai padroni di casa.

Dopo la pausa lunga i liguri provano a reagire ed iniziano a segnare con più continuità, ma la difesa è sempre passiva e il Pool non riesce mai a riagganciare i padroni di casa. Nell’ultimo quarto sono due triple di Quaranta e Giraudi che tengono a distanza i liguri, i quali, negli ultimi minuti, ritornano ad avvicinarsi quando, dopo aver sprecato tre possessi sparacchiando da tre punti, attaccano il canestro segnando anche il – 2 a 50″ dal termine, annullato probabilmente erroneamente per infrazione di passi. Time-out speso ad illuminare i giocatori per i quali, vista la “brillante” partita prodotta, preoccuparsi di un fischio arbitrale è un po’ fuori luogo e al rientro permettono al Cus di consumare tempo raddoppiando senza costrutto invece che rimanere accoppiati ai propri avversari.

Il tabellino:
Cus Torino – Pool 2000 Loano 56 – 50
(Parziali: 14 – 10, 30 – 21, 43 – 38)
CUS Torino: Chiotti 12, Russano, Caratozzolo 14, Giraudi 17, D. Quaranta 7, Liso 4, Erbì, Iadhosa, Vercellino 2, Vai, Colombatto, Agbogan ne. All. Di Pasquale.
Pool 2000 Loano: Villa 4, Pichi, Cerutti 12, Bediani 4, Laganà 2, Torrini 3, Zavaglio 6, Prato 11, Cacace 8, Nicoletti, Cavallaro. All. Prati, ass. Costa.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.