Appuntamento con la storia ad Albenga

pier franco quaglieni

Albenga. Incontro con la storia ad Albenga: venerdì 16 marzo alle ore 20,30 a Palazzo Oddo in via Roma si terrà la prima conferenza-lezione dello storico professor Pier Franco Quaglieni, presidente della società internazionale di storia contemporanea, sezione italiana “Federico Chabod”, che apre il ciclo “Incontri con la storia” promosso dalla Fondazione “Gian Maria Oddi” con la collaborazione del Centro Pannunzio.

La prima conferenza è dedicata al tema “Cos’è la storia”. Introdurrà e coordinarà l’incontro il consigliere della Fondazione “Oddi”, professor Gianni Ballabio, promotore dell’iniziativa. Nei due venerdì successivi (il 23 e il 30 marzo) il professor Quaglieni riferirà su “La storia è ‘magistra vitae’?” e su “Quanto sia difficile scrivere di storia contemporanea”.

Spiega il professor Gianni Ballabio: “Scopo degli incontri, che si rivolgono ad un pubblico interessato ai temi storici senza distinzioni di età, intende offrire la possibilità di comprendere cosa sia la storia, come si scrive, come si studia o anche soltanto come si legge. Il ciclo è quindi aperto anche alla partecipazione degli studenti delle classi terminali delle scuole superiori per contribuire alla loro formazione storiografica in modo critico”.

Ai docenti presenti verrà rilasciato un certificato di frequenza per l’aggiornamento e agli studenti un attestato per il credito formativo scolastico. Quaglieni ha a sua volta anticipato alcune informazioni sul ciclo: “Ci sono dei luoghi comuni che continuano a circolare, anche se si tratta di veri e propri errori: bisogna sfatare l’idea di una storia intesa come scienza e quindi asettica, così come bisogna evidenziare le pseudo-storie in cui spesso cade chi non fa della ricerca d’archivio il suo punto di partenza. Sono le pseudo-storie, che Nietzsche definiva ‘storia monumentale’ con funzione apologetico-propagandistica. Un altro luogo comune è che la storia si ripeta e quindi sia di insegnamento per le generazioni future. Già Francesco Guicciardini diede risposte a questo interrogativo. Infine analizzeremo le difficoltà di scrivere di storia contemporanea, partendo dalla definizione stessa della ‘storia dei nostri tempi’, per dirla con Croce. Parleremo anche del tema scottante del revisionismo storiografico”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.