IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Tassa di soggiorno, Bocca (Federalberghi): “Senza parole, una vera stangata per albergatori”

E’ un “no” netto quello che arriva dal presidente di Federalberghi-Confcommercio, Bernabò Bocca, che si dice sbalordito di fronte alle voci secondo le quali il Dl sulle semplificazioni attribuirà a tutti i Comuni la possibilità di istituire l’imposta di soggiorno e trasformerà gli albergatori in sostituti d’imposta di questo tributo.

“Da un lato – osserva Bocca – si parla di raddoppiare il Pil del turismo dal 10 al 18%, contestualmente si dà la possibilità a tutti i Comuni di applicare la tassa di soggiorno senza un regolamento nazionale che possa vincolare nella quantità e nella finalità del gettito ricavato della tassa e soprattutto dicendo che gli alberghi sono sostituti d’imposta, dunque responsabili nei confronti dell’erario. Non credo che questo sia un gesto propedeutico allo sviluppo del settore e all’ambizione di voler raddoppiare il Pil: certo non lo si raddoppia mettendo ulteriori tasse”.

Tutto questo avviene poi a fronte dell’entrata in vigore dell’Imu che per gli alberghi significa un incremento intorno al 50% delle tassazioni sugli immobili alberghieri. “Non è vero, poi, – aggiunge Bocca – che la tassa di soggiorno la paga il turista: un conto è introdurre una tassa da 1 euro, ma poiché i primi esempi di tassa introdotta in alcune città sono di 8 euro, gli alberghi, per non uscire dal mercato, sono costretti a includere la tassa nel prezzo di vendita e quindi ad assumersi questo onere”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. fimbulvetr
    Scritto da fimbulvetr

    Tassa di soggiorno, tassa di stazionamento,tassa sulla prima casa (che ricordo, quando l’abbiamo comprata, la prima casa abbiamo già dato il 4% in Imposta di registro allo Stato, oltr egli oneri di urbanizzazione che il costruttore ha anticipato allo Stato ma poi li abbiamo pagati noi a lui, per la seconda è il 10% se non sbaglio). Meno male che abbiamo un campione dell’economia, belin, una manovra per la crescita . . . . . . delle tasse. Mala tempora currunt. W la libertà. W il liberismo. Qui ci portano di nuovo al socialismo reale, e tutti ad applaudirli.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.