IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Regione approva odg su richieste tassisti: plauso da Confartigianato

Più informazioni su

Regione. Il consiglio regionale ha approvato all’unanimità un ordine del giorno che chiede al governo Monti di confermare a Comuni e Regioni la competenza sulla regolamentazione del servizio taxi. A livello regionale via libera anche all’integrazione con il trasporto pubblico locale.

Incassa anche il via libera del capogruppo del Pd, Nino Miceli, l’ordine del giorno che raccoglie le istanze delle associazioni dei tassisti liguri. L’ordine del giorno è stato promosso nei giorni scorsi dal capogruppo della Lega Nord in Regione Edoardo Rixi e sottoscritto da tutti i capigruppo del consiglio regionale: Rosso (Pdl), Siri (Lista Biasotti), Chiesa (misto), Scialfa (Idv), Rossi (Sel) e Benzi (FdS), nonché dai consiglieri Bruzzone, Piredda, Melgrati, Garibaldi, Saso, Bagnasco, Della Bianca.

La richiesta è l’impegno, da parte della giunta e del presidente Burlando, a “sostenere nel confronto con il governo e il parlamento che il decreto legge riconfermi in capo ai Comuni e alle Regioni la competenza in via principale circa la regolazione del servizio taxi”.

“La richiesta – spiega Paolo Spanu, presidente regionale di Confartigianato Taxi Liguria – è che l’Authority dei trasporti, in via di costituzione, non prenda il posto dei Comuni e della Regione nella determinazione delle esigenze di mobilità. Con quest’ordine del giorno, viene ribadita l’importanza della territorialità nella regia dei provvedimenti da prendere in tema di domanda di servizio pubblico non di linea, come per altro avevamo a gran voce richiesto in tutte le sedi”.

L’ordine del giorno, inoltre, impegna giunta e presidente a intraprendere “un percorso di realizzazione dell’integrazione del servizio pubblico non di linea con il trasporto pubblico locale”.

“È un passo decisivo – commenta Spanu – con benefici sull’utenza, che avrebbe un servizio più efficiente, e sulla nostra categoria perché sarebbe maggiormente qualificata e integrata con il resto della rete dei servizi di trasporto pubblico locale”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.