Politica

Emergenza neve e viabilità provinciale, Righello (Pd): “La Provincia non ha gestito interventi ordinari”

righello

Provincia. “Non si è trattato come vuol far credere l’assessore Schneck di una situazione straordinaria, bensì della normal gestione dell’emergenza neve e gelo e della relativa pulizia delle strade provinciali. La Provincia doveva essere preparata per tempo, al di là delle modifiche sulla gestione degli appalti che doveva essere collaudata prima di possibili eventi critici”. Così il sindaco di Millesimo e consigliere provinciale del Pd Mauro Righello nel corso del Consiglio provinciale di Palazzo Nervi, dove il partito Democratico ha presentato una interrogazione urgente alla giunta e al presidente Vaccarezza.

“Mi pare che anche il cambio di assessori, tra la Guarnieri e Schneck, abbia creato un certo disequilibrio in un settore importante come quello della Viabilità, dimostrando le inefficenze della Provincia” aggiunge Righello.

“La realtà che alcuni tratti a Pontinvrea, ma penso anche a Stella, Urbe, Sassello siano stati impraticabili, senza contare anche le problematiche sulla via Aurelia dove l’ente provinciale doveva sollecitare Anas” aggiunge Righello.

Il Pd provinciale ha chiesto la convocazione di una sessione ad hoc del Consiglio provinciale dedicata alla viabilità provinciale in casi di emergenza neve e gelo. “Al momento, per le informazioni in mio possesso, in Val Bormida e nelle zone dell’entroterra savonese la situazione è in miglioramento sul fronte meteo, tuttavia resta alta la preoccupazione per possibili gelate notturne con relativi problemi alla mobilità dei cittadini”.

Quanto alle prospettive per il 2013 e sulla complessiva gestione degli appalti neve: “Credo che anche l’emergenza di questi giorni dimostri la necessità di creare un nuovo sistema, più efficiente e meno costoso, con una vera governance del territorio. Questo sarà tema di discussione già nel prossimo Consiglio” conclude il sindaco di Millesimo e consigliere provinciale del Pd.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.