IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il freddo uccide gli animali, l’appello dell’Enpa: “Offrite del cibo”

Più informazioni su

Savona. Il freddo che si sta abbattendo sulla Liguria mette a dura prova la sopravvivenza della fauna selvatica e provoca una crudele selezione naturale, in un momento particolarmente delicato per molte specie animali. L’allarme arriva dall’Enpa provinciale di Savona.

“Con il calo delle temperature, il bilancio energetico richiede infatti un aumento di cibo che, spesso, i soggetti meno intraprendenti, giovani o già debilitati non trovano, andando incontro ad una morte dolorosa; l’unica buona notizia è che lunedì chiude la stagione venatoria (a parte i caprioli)” afferma l’associazione animalista.

“La Protezione Animali savonese lancia un appello a quanti amano gli animali liberi, ad offrire loro cibo per far fronte alla penuria di risorse alimentari ed alla necessità di calorie supplementari”.

“L’Enpa sottolinea però che occorre scegliere attentamente i siti di somministrazione del cibo, per evitare di disturbare o danneggiare le altrui proprietà; meglio non farlo da finestre e balconi e recarsi invece in giardini, parchi pubblici o addirittura ai margini o all’interno di campagne e boschi o lungo i torrenti. A coloro che obbiettano che bisogna lasciar fare alla natura, l’Enpa risponde di cominciare coerentemente ad applicare il concetto a se stessi” conclude la nota.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da prettydog53

    io non amo particolarmente gli animali, nel senso che mi limito a rispettarli pur mangiando carne e pesce, sono favorevole alla caccia, schiaccio le mosche, le formiche e i ragni, vado allo zoo e al circo e all’acquario, odio i piccioni e gli stornelli che scagazzano sulle auto.

    non maltratto i cani e i gatti, ma non li alimento per la strada, neppure se fa freddo, non avendo questa sensibilità.

    però bisogna rispettare questi comunicati, perché ognuno è libero di dedicare il proprio tempo e la propria passione come vuole.

    igorman, ancora con la storia di castellari, proprio non ti entra in testa …

  2. sissio
    Scritto da sissio

    Folgore… pensa solo se qualcuno facesse lo stesso ragionamento che fai tu riguardo persone bisognose di aiuto… forse non esisterebbero gli ospedali…

  3. folgore
    Scritto da folgore

    @freeholly9 e @sisso, io non dico che gli umani siano abbandonati dico che quando si tratta di dar loro una mano e portare all’attenzione la cosa non c’è mai nessuno a prodigarsi o a commentare in massa, quando si tratta ripeto di MODIFICARE l’EQUILIBRIO naturale tutti a preoccuparsi.
    Ora le specie arrivate fin ad oggi a noi sono frutto di una selezione naturale fatta anche con i più gracili che non sopravvivono al generale inverno, modificando tale equilibrio si rischia di danneggiare le specie animali, avendo più predatori che prede (il discorso vale anche per gli erbivori!) salvando i gabbiani (cormorani) si sacrificano i fringuelli che avranno più predatori da cui difendersi ecc ecc.
    Le giraffe una volta erano a collo lungo e collo corto quelle a collo corto si sono estinte perchè non potevano sopravvivere con il cibo in alto ma ve lo pensate se ci fosse stato l’Enpa e persone come @sisso che gli davano da mangiare quale squilibrio ci sarebbe stato?
    Salvate i cinghiali? Bene il prossimo anno ci saranno più terreni devastati, più proteste degli agricoltori allora arriveranno i cacciatori a cui verrà aumentato il n° di capi da abbattere e ve ne uscirete dicendo “ci sono altri metodi come la castrazione (ovviamente a spese di tutti!)” quando sarebbe bastato evitare di salvare coloro che la natura aveva già previsto non sopravvivessero all’inverno!

  4. Scritto da jimmy il fenomeno

    @freeholly…chi avrei insultato scusa?

  5. Scritto da surfista

    Folgore mi hai letto nel pensiero

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.