Cronaca

Giro di squillo tra Savona e Pietra Ligure sgominato dai carabinieri: altri arresti

arresti_prstituzione

Savona. E’ stata conclusa l’operazione anti-prostituzione condotta dal reparto operativo dei carabinieri di Savona che ha sgominato un giro di squillo brasiliane ed ecuadoriane tra la città della Torretta e Pietra Ligure. Si tratta di un gruppo costituito prevalentemente da donne che reclutava prostitute straniere con il fine di percepire parte dei proventi derivanti dall’attività illecita, che si svolgeva in diversi appartamenti della Liguria ed in altre regioni del Nord e del Centro Italia.

Dopo l’arresto della 35enne ecuadoriana A. R. M., operato dai militari, nella giornata di oggi i carabinieri hanno tratto in arresto F.G.J. brasiliana di 32 anni, fermata a Firenze, M.C.M., 44 anni, della Repubblica Dominicana, bloccata a Vercelli, l’etiope N.B. anche lei di 33 a Pisa, C.B., 49 anni e W.C., 38 anni, entrambe colombiane, intercettate a Savona ed infine di D.S.D., 26 anni brasiliana, bloccata a Frosinone. Gli arresti sono avvenuti a seguito di ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del Tribunale di Savona Donatella Aschero. Le accuse sono di sfruttamento della prostituzione.

Secondo la ricostruzione della complessa indagine la 35enne ecuadoriana avrebbe gestito un ingente giro di prostituzione, messo in atto grazie ad annunci su giornali ed una gestione di una fitta rete di contatti con i clienti. A lei anche il compito di affittare le abitazioni utilizzate dalle squillo.

Ingente il volume di affari generato in vari mesi di attività illecita, ricostruita dai carabinieri grazie ad un serie di riscontri: pedinamenti, intercettazioni telefoniche ed ambientali.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.