Cronaca

Condanna in Appello per Don Lu: in 22 pagine la Corte motiva la sentenza

Don Lu lascia carcere

Alassio. Ventidue pagine per spiegare perché la Corte d’Appello di Genova ha confermato in toto la condanna in primo grado a 7 anni e 8 mesi di reclusione per Don Luciano Massaferro, il sacerdote alassino condannato per l’accusa di violenzaq sessuale nei confronti di una sua parrocchiana minorenne. Sono state depositate infatti le motivazioni della sentenza d’Appello firmate dal presidente della Corte genovese Giorgio Odero, e dai consiglieri Roberto Settembre e Anna Leila Dellopreite.

Nelle prime dieci pagine si ripercorre il processo di primo grado, mentre nelle restanti dodici sono elencate le motivazioni vere e proprie che hanno spinto la Corte d’Appello a confermare la sentenza. Per il momento non sono trapelati ulteriori dettagli. Il legale del sacerdote alassino, Alessandro Chirivì (che ha assistito Don Luciano con il collega Mauro Ronco) ha spiegato: “Ho ritirato le motivazioni, ma non ho ancora avuto modo di leggerle nel dettaglio. Per ora quindi non posso fare alcun commento”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.