Cronaca

Con la neve arriva anche il rischio valanghe: avviso del Corpo Forestale dello Stato

Neve gennaio 2012

Maltempo, neve e rischio valanghe: un pericolo ‘marcato’ (terzo livello della scala di rischio di cinque) in gran parte dell’Italia nord-occidentale, mentre rimane moderato (secondo livello) sul resto dell’arco alpino. Lo fa sapere il Corpo forestale dello Stato.

In Piemonte, in seguito alle precipitazioni nevose che stanno interessando tutto il settore, valanghe di media grandezza possono essere provocate già con debole sovraccarico, soprattutto sui pendii ripidi. La tendenza del pericolo è in aumento su tutto il settore. In Valle d’Aosta una perturbazione a carattere nevoso sta interessando tutto il settore con deboli nevicate nel fondo valle e modeste nella parte alta delle Alpi Graie e Pennine.

In Liguria il rischio è presente nei comprensori di Ponente, dove le precipitazioni nevose che stanno interessando l’area sono state più consistenti, in particolare nella zona delle Alpi Marittime.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.