Albenga: protesta di Rifondazione comunista contro il razzismo e la Lega Nord - IVG.it
Politica

Albenga: protesta di Rifondazione comunista contro il razzismo e la Lega Nord

Jan Casella, sinistra alassina, altrocantiere

Albenga. Manifestazione di protesta di Rifondazione Comunista ad Albenga contro il razzismo e la Lega Nord, sabato 14 alle ore 15.30.

“Le recenti, gravissime minimizzazioni del sindaco di Albenga in merito alla pubblica esternazione del suo consigliere leghista sull’attrezzare i “forni” per i migranti, sono il termometro del decadimento politico di una amministrazione che bene si innesta nell’anticostituzionalismo del partito di Bossi e, pertanto, nell’avversità ai valori fondanti la società italiana.Democrazia, pluralismo, riconoscimento delle differenze come elemento di ricchezza e non di inquinamento di una presunta “purezza” razziale ora italiana, ora “padana”, dovrebbero essere per tutte le forze politiche le pietre angolari su cui far muovere quotidianamente le azioni volte a migliorare il patto sociale che ci unisce. Che ci unisce tutti quanti: italiani e migranti di qualunque altra nazionalità” scrivono in una nota Jan Casella e Paolo Tosi.

“Un atto di dovuta riparazione per le esternazioni del consigliere sarebbero state, e chiediamo che siano, le immediate dimissioni di Aicardi, consigliere di una città che ha dimostrato di essere contraria ad ogni atto di violenza, anche verbale, verso i migranti in passato e che può riaffermarlo oggi con vigore. Un secondo atto di altrettanto dovuta riparazione per i toni minimizzanti del primo cittadino ingauno sarebbero ugualmente state, e anche queste chiediamo che siano, le dimissioni dalla carica di sindaco. Il giuramento di fedeltà alla Repubblica e alla Costituzione non lo si mantiene affermando che chiedere i “forni” per i migranti sia una provocazione di una persona briosa e genuina” concludono Tosi e Casella.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.