Polizia: va in pensione il vicario del Questore Di Guida

Savona. Occhi lucidi e tanta commozione tra i poliziotti savonesi, lunedì mattina al saluto del Vicario del Questore Roberto Di Guida, da oggi in pensione.

Impressionante la sua carriera, iniziata nel 1975 all’Accademia, poi da subito servizio operativo alla Squadra Mobile di Torino nei difficili anni del terrorismo e della feroce criminalità, poi alla Mobile di Reggio Calabria, alla Criminalpol, talvolta lavorando al fianco di “superpoliziotti” del calibro di Antonio Manganelli – attuale Capo della Polizia – Gianni De Gennaro, Achille Serra e molti altri.

Percorso professionale proseguito poi con le esperienze internazionali: all’FBI di Quantico – Virginia e con il contingente di pace in Albania. Infine le Direzioni: del Reparto Prevenzione Crimine “Veneto”, del Reparto Mobile di Firenze, del Compartimento Polizia Postale “Liguria” di Genova ed il ruolo di Questore Vicario della Provincia di Savona.

Parole di elogio e di riconoscenza sono state espresse del Questore Grillo che ha sottolineato l’impegno profuso quale suo “primo” collaboratore.

La sua esperienza non andrà dispersa nel vento – ricorda il Capo di Gabinetto Molinari – ma, come direttamente annunciato dallo stesso Di Guida, sarà messa a disposizione dell’ANPS, l’Associazione Nazionale della Polizia di Stato.

E, così come era solito salutarlo il Capo della Polizia Antonio Manganelli, Molinari conclude affettuosamente con un “ciao Bob”.

Più informazioni
leggi anche
vicario del questore roberto di guida
Importante riconoscimento
Al presidente dell’Anps di Savona il titolo ufficiale onorifico di dirigente superiore della polizia

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.